No trivelle nel mantovano, si muove anche la politica: dal Pd al Movimento 5Stelle fino a Liberi e Uguali, tutti contro gli scavi.

No trivelle: Comuni e politica compatti

Sindaci e forze politiche compatte nel ribadire il loro dissenso al progetto di ricerca di idrocarburi nel sottosuolo presentato dalla ditta Pengas e che nella provincia mantovana riguarderà i Comuni di Bozzolo, Sabbioneta e Rivarolo Mantovano.

Sondaggi con sonar e micro-terremoti

Il progetto presentato due anni fa è entrato nei mesi scorsi nella fase decisoria. Se verrà concesso il permesso a titolo di esplorazione, si potrà entrare nei fondi privati per procedere a sondaggi e scavi. Il metodo utilizzato sarà quello principalmente del sonar, ma potrebbero essere eseguite verifiche anche utilizzando il sistema dei “micro terremoti”.

Il Mantovano interessato per 34 km quadrati

Il permesso di ricerca interessa un territorio compreso tra le province di Mantova e Cremona per una superficie totale di 354 km quadrati. il Mantovano per 34 km quadrati, i restanti 320 km quadrati, ricadono invece nel Cremonese. Se la ricerca darà esito positivo, si potrà richiedere il permesso allo sfruttamento, ossia all’estrazione di petrolio e gas.