Riccardo ragazzo farfalla, settimana scorsa, è stato ricoverato d’urgenza nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Mantova, a causa di una infezione.

Riccardo, ragazzo farfalla

Lo studente universitario di Vicomoscano di Casalmaggiore ha sempre combattuto come un guerriero, dando lezioni di vita anche ai medici del Poma, che lo hanno operato a metà gennaio. Ora a tre mesi di distanza da quella operazione è stato colpito da un’infezione ed è stato ricoverato d’urgenza presso il reparto di rianimazione dell’ospedale di Mantova.

Le cause

Difficile al momento capire le cause dell’infezione. L’ipotesi più probabile, è che un batterio si sia insinuato nelle ferite che si formano a causa della patologia da cui è afflitto e che rende la sua pelle fragile come le ali di una farfalla.

L’operazione a metà gennaio

Riccardo Visioli, 20 anni, è nato con due gravi malattie genetiche: l’epidermolisi bollosa e la sindrome di Marfan. A metà gennaio, durante un delicatissimo intervento, gli specialisti del Poma hanno sostituito d’urgenza la valvola aortica e l’aorta ascendente con due protesi e rimesso a posto le coronarie. L’intervento era perfettamente riuscito, ora per lui si riapre una nuova battaglia.