Vaccinazioni scuola a proroga scaduta ancora 42 gli inadempienti.

Vaccinazioni scuola

Dopo la proroga concessa dalla Regione e scaduta il 20 marzo scorso, nei due territori di competenza dell’Ats Val Padana che comprendono le province di Cremona e Mantova, sono 42 i bambini segnalati come non in regola con gli obblighi vaccinali. Di questi 13 alunni frequentano gli asili nidi e 29 sono iscritti alle scuole dell’infanzia.

Le esclusioni

Nel Mantovano sono stati esclusi in tre, nel Cremonese invece al momento non risultano esclusioni. La scelta finale di vietare l’ingresso agli alunni spetta ai dirigenti scolastici, tutti però rischiano comunque una sanzione. Il 20 aprile scorso, il Tar di Brescia ha decretato la riammissione, alla scuola d’infanzia di Gozzolina, frazione di Castiglione delle Stiviere, di uno dei 4 alunni non vaccinati. L’unico i cui genitori avevano presentato ricorso. Le famiglie degli altri bambini hanno deciso di non ricorrere al Tar.

Varicella Party

Ultimamente sono fiorite anche iniziative no-vax che propongono rimedi descritti come “alternativi” e “naturali” per affrontare il problema delle malattie infettive. Ultima, ma solo in ordine di tempo, è l’iniziativa pubblicata su facebook da una mamma no-vax che ha organizzato un varicella party.