Arrestato pregiudicato per furto commesso nel sottopasso della Stazione ferroviaria di Piadena a fine maggio.

Arrestato pregiudicato

Martedì scorso, 29 maggio, poco prima delle 18.00, il treno regionale delle 17.04 proveniente da Parma è arrivato in orario alla stazione FFSS di Piadena. Le porte dello scompartimento si sono regolarmente aperte e, tra la calca dei pendolari che quotidianamente rientrano in provincia di Cremona al termine di una giornata di lavoro o di studio nella cittadina parmense, è scesa dal treno anche una giovane studentessa, poco più che ventenne.

Strappata la collanina

La ragazza, sin dall’inizio del viaggio, aveva notato, tra la calca del vagone, un individuo di circa 30 anni, maglietta bianca a maniche corte e bermuda verdi, che la osservava insistentemente. Alla fine del viaggio, lo sconosciuto le si era avvicinato sul marciapiede in prossimità del binario per poi affiancarla all’altezza della fine delle scale che portano al sottopasso ferroviario. Quindi, con passo spedito ed incurante della presenza di vari testimoni, l’uomo aveva improvvisamente allungato la mano al collo della studentessa per strapparle, con una mossa fulminea, la collana d’oro che indossava, riuscendo, tuttavia, ad impossessarsi solamente di un ciondolo contornato da pietre preziose.

L’identikit del ladro

Mentre la ragazza rimaneva ammutolita per lo spavento ed incredula per quanto successo, il giovane imboccava di corsa a tutta velocità il sottopasso, allontanandosi a piedi per il centro abitato di Piadena. La vittima del furto, fortunatamente rimasta incolume, ha subito segnalato il fatto al personale della stazione che, a sua volta, ha contattato tempestivamente il 112. Una gazzella dell’Arma in servizio di pronto intervento, che si trovava non molto distante dalla stazione ferroviaria, è giunta in pochi minuti sul posto, raccogliendo la prima testimonianza della vittima. Giusto il tempo di acquisire un preciso identikit del ladro che la Centrale Operativa dei Carabinieri di Casalmaggiore ha inviato in supporto altre 2 pattuglie per passare al setaccio le stradine che si snodano lungo il centro del paese.

Leggi anche:  Addio allo storico tabaccaio di Asola

Rintracciato nel centro di Piadena

Trascorsi pochi minuti i Carabinieri di pattuglia hanno rintracciato nel centro di Piadena il malfattore che, messo alle strette, non solo ha confessato il furto, ma ha fatto anche ritrovare il ciondolo rubato che è stato immediatamente restituito alla donna. Il ladruncolo, vistosi braccato dalle forze dell’ordine, aveva pensato bene di liberarsi del prezioso monile, del valore di circa 500 euro, abbandonandolo sul ciglio della strada tra l’erba incolta.

L’arresto

In quella circostanza, per il trentenne cremonese autore del gesto è scattata una denuncia a piede libero che, a distanza di una settimana, si è tramutata in un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP su richiesta del P.M. della Procura della Repubblica di Cremona titolare delle indagini, dott.ssa Milli. Nel pomeriggio di oggi l’epilogo della vicenda con i Carabinieri di Casalmaggiore che, dopo aver rintracciato il responsabile del furto, nonché destinatario della misura, lo hanno arrestato assicurandolo al carcere di Cremona dove il giovane avrà tutto il tempo necessario per riflettere sulla gravità del suo comportamento.