Coppia si impicca a Pegognaga con la stessa corda legata alle scale della loro abitazione. Prima di compiere il tragico gesto forse hanno tentato di soffocare anche la figlia.

Coppia si impicca: il sospetto

Marito e moglie che si impiccano legati alla stessa corda e la figlia di 6 anni ricoverata in stato di shock al Carlo Poma. Ora emerge anche un sospetto, ancora da accertare, che prima di compiere il loro gesto abbiano tentato di soffocare anche la loro figlioletta.

Prima ipotesi

La prima ipotesi è che marito e moglie avessero in mente di farla finita: un suicidio di coppia. La loro bambina nelle ore successive alla tragedia ha riferito di essere stata aggredita dai genitori prima di perdere i sensi. Ma il suo stato di shock è tale che il racconto deve essere ancora attentamente valutato. I lividi che la piccola presenta sul collo, infatti, potrebbero riferirsi anche ad un episodio precedente.

Bambina in stato di shock

La piccola una volta ripresi i sensi ha trovato mamma e papà già privi di vita. A quel punto ha deciso di chiamare il nonno che vive a Parma. L’uomo è immediatamente corso a Pegognaga e ha chiamato i soccorsi e le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati i carabinieri e la scientifica per i primi rilievi. Da una prima ispezione dell’abitazione non è stato trovato alcun biglietto che spiegasse il motivo del terribile gesto compiuto dalla coppia. La bambina è stata portata al pronto soccorso pediatrico del Carlo Poma in stato di shock. Con lei anche il nonno, che dopo il ritrovamento dei due cadaveri, è stato colto da malore.