Mantova Centro: un vero e proprio fortino del crimine quello che si sono trovati di fronte i Carabinieri.

Mantova Centro: perquisizione domiciliare

Nella giornata di ieri il personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, nel corso di un’attività finalizzata alla repressione dell’illecito traffico di sostanza stupefacente a Mantova, ha effettuato un perquisizione domiciliare nei confronti di un soggetto già noto agli investigatori per pregresse attività di spaccio.

Un vero e proprio tesoretto

Nel corso della perquisizione, operata nei confronti di C.D. 45enne residente nel centro cittadino, gli operatori hanno rinvenuto e sequestrato materiale atto al confezionamento dello stupefacente, telefoni cellulari, 65mila euro in contanti nascosti nel tubo di aspirazione della cappa della cucina nonché un’arma ”scacciacani” a cui era stato tolto il prescritto tappo rosso, rendendola visivamente uguale ad un’arma vera.

Le indagini proseguono

L’ingente somma di denaro ed il materiale sequestrato sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in modo che l’attività investigativa possa proseguire. L’uomo è stato denunciato a piede libero.

Leggi anche:  Aggressioni e incidenti stradali SIRENE DI NOTTE