Molesta e fotografa ragazzino in palestra: arrestato

Molesta e fotografa ragazzino

Con una scusa ha avvicinato un ragazzino in palestra, l’ha fatto entrare nel bagno e lì l’ha molestato. Non contento l’ha pure fotografato. La vittima, che non ha ancora compiuto quattordici anni, ha raccontato quanto accaduto ai familiari che così hanno denunciato l’episodio, avvenuto nel pomeriggio di venerdì 1 giugno, ai Carabinieri. Grazie alla descrizione fornita dal ragazzino, i militari sono riusciti a identificare l’uomo, un 35enne, che vive a Mantova ed è incensurato.

Materiale pedopornografico

Dall’analisi del suo telefonino sono emerse immagini di natura pedopornografica. Le foto non ritraggono solo la vittima ma anche un altro minorenne. Da qui l’immediato arresto per creazione di materiale pedopornografico. Il 35enne ora si trova in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Indagine ancora in corso

L’indagine dei carabinieri continua per capire se nella memoria del cellulare vi siano conservate altre immagini ma anche per capire se quelle stesse immagini fossero destinate ad altre persone. Le pene previste per questo tipo di reato sono pesantissime: da sei a dodici anni e con la multa da 24mila a 240mila euro.

Leggi anche:  Controllo straordinario del territorio a Suzzara e Pegognaga

LEGGI ANCHE Aggressione a Mantova, 25enne in ospedale SIRENE DI NOTTE  oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!