Trovato morto il pensionato che era scomparso martedì mattina

Trovato morto il pensionato scomparso

E’ durata poco la speranza per i congiunti del pensionato che martedì mattina si era allontanato da casa sparendo nel nulla. Il corpo del 79enne è stato ritrovato senza vita nelle acque di Porto Catena. L’uomo non deve aver percorso molta strada calcolando che abitava in corso Garibaldi, a Mantova. A ripescare il cadavere sono stati i Vigili del Fuoco.

La moglie

A dare l’allarme era stata la moglie del Signor Adolfo Forzina, classe 38’, rivoltasi ai Carabinieri per formalizzare la scomparsa del proprio congiunto. L’ottantenne, nella mattinata, si è allontanato a piedi dalla propria abitazione di Corso Garibaldi, senza farvi più rientro e dare sue notizie.

Senza documenti e cellulare

L’uomo era sprovvisto di cellulare e di documenti di riconoscimento e al momento della scomparsa indossava una polo azzurra a righe, dei pantaloni di colore blu e delle scarpe di colore grigio. Grande dispiegamento di mezzi attraverso il piano Provinciale di ricerca di persone scomparse istituito dalla Prefettura di Mantova, con la partecipazione dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco di Mantova, dalla Protezione Civile e dalle altre Forze di Polizia. Purtroppo non è servito a evitare la macabra scoperta.