Arte in presa diretta, la mostra sarà prorogata fino all’1 maggio prossimo. Sempre a ingresso libero.

Arte in presa diretta

Prorogata sino al primo maggio la mostra “Arte in presa diretta” attualmente allestita negli spazi della Casa del Mantegna in via Acerbi a Mantova. Le opere di Michelangelo Pistoletto, Marcel Duchamp, Jannis Kounellis, Man Ray, Roy Lichtenstein e Mirò, solo per citare alcuni dei grandi maestri della pittura contemporanea esposti nella dimora mantegnesca, hanno catturato l’attenzione di pubblico e critica.

Moltissimi i visitatori

Già oltre 4500 i visitatori che hanno ammirato le 160 opere provenienti per lo più da collezioni private e mai esposte prima. I grandi artisti le cui opere sono ammirabili grazie alla mostra promossa dalla Provincia in collaborazione con l’Associazione Flangini, consegnarono direttamente agli attuali proprietari le loro creazioni in virtù di rapporti di amicizia.

Movimenti artistici contemporanei

La visita permetterà di scoprire i più importanti movimenti artistici contemporanei: Espressionismo, Dadaismo, Arte Concettuale, Fluxus, Arte Povera, Pop Art, Minimal Art, Azionismo Viennese, Nouveau Réalisme, Happening e Poesia Visiva.

Leggi anche:  Tentato omicidio, arrestato latitante 37enne

Orari: da mercoledì a domenica 10.00-12.30 e 15.00-19.00, lunedì e martedì chiuso. Aperture straordinarie: 25 aprile, 30 aprile e 1 maggio. Casa del Mantegna, via Acerbi 47, Mantova, Tel. 0376 360506. Ingresso libero.
Visite guidate e incontri per associazioni, gruppi o scolaresche su prenotazione al numero 3474533449.