Mantova Lovers 1° maggio 2018: ecco gli eventi che ci aspettano domani.

Mantova Lovers

Prosegue fino a domenica il festival Mantova Lovers, che domani (1° maggio) vede in programma il Flash Mob di Tango a cura dell’Associazione E Allora Tango, che animerà il Lungorio dalle 18 a mezzanotte; la performance è un’anticipazione del Mantova International Tango Festival che partirà questo weekend. In piazza Virgiliana, inoltre, ultima giornata per Streeat, il food truck festival con i migliori cibi di strada, organizzato da Barley Arts.

Romeo’s Dream

Venerdì alle 21 a Lunetta, invece, si terrà uno degli appuntamenti più attesi del programma di quest’anno di Mantova Lovers, ospitato nell’originale location del Creative Lab di viale Sardegna (ex sede universitaria). Si tratta dello spettacolo “Romeo’s Dream”, rilettura del “Romeo e Giulietta” di Shakespeare con la regia di Federica Restani. Una produzione di Ars Creazione e Spettacolo, in esclusiva per Mantova Lovers, in collaborazione con STM-Scuola di Teatro Mantova e Iuvenis Danza. Ritorna la storia dei giovani amanti shakespeariani, con i suoi temi più che mai attuali. La non comprensione dei padri, l’incapacità di far valere la propria ragione che porta a finali disperati. Tema più che mai attuale della morte autoinflitta per disperazione.

Fascino underground

Ecco che Federica Restani, dopo il Sogno di Giulietta che aveva animato Palazzo Te per una notte indimenticabile durante l’edizione 2017 di Mantova Lovers, sceglie un luogo agli antipodi per raccontare quello di Romeo. “Romeo’s Dream”, con un cast eccezionale di trenta attori e danzatori, porterà in scena al Creative Lab di Lunetta l’esilio. In un luogo di confine cittadino, dall’intenso fascino underground, una grande performance diffusa, carica di suggestione e suspance. Due compagnie si fondono nella ricerca di un linguaggio che unisce gesto e parola. Al fianco dei venti attori di Ars, infatti, ci saranno i danzatori di Iuvenis Danza diretti da Greta Bregantini e Giovanna Venturini. “I luoghi parlano delle comunità che li abitano o che li escludono. – spiega Federica Restani – Fare arte, cultura, significa ridisegnare la mappa dei luoghi, adattarla alle nuove necessità di una comunità. Attingere dalle periferie, comprenderne le dinamiche, metterle in relazione con il centro, stabilire scambi, fare esperienze comuni valorizzando i luoghi di aggregazione di entrambi. Significa creare un tessuto connettivo tra le persone, irrorarlo di vita”. Biglietti 15 euro, acquistabili in prevendita allo IAT (ufficio informazioni turistiche) di Piazza Erbe, oppure online su www.mantovalovers.it. Il percorso di Romeo trae spunto musicale dal concept album di Lele Barlera, “Metamorfosi di un cammino”, che racconta del percorso di crescita di un uomo; il nuovo album di Lele Barlera verrà presentato sempre venerdì al Creative Lab alle 19.30 (ingresso gratuito).