Un’opera al mese: mattone della Collezione Mesopotamica sotto i riflettori dell’opera al mese a Palazzo Te.

Un’opera al mese

E’ in agenda un nuovo appuntamento della rassegna “Un’opera al mese”. Venerdì 20 aprile alle 18,30 a Palazzo Te l’incontro sarà con l’assiriologo presso il Dipartimento di Storia, Culture e Civiltà dell’Università di Bologna Gianni Marchesi che si soffermerà sul tema: “Amabili resti: un mattone iscritto della Collezione Mesopotamica Ugo Sissa e la Torre di Babele ai tempi dell’Isis”, della Collezione Mesopotamica “Ugo Sissa”. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna.

Autorevoli contributi

La rassegna, ideata dal direttore dei Musei Civici Stefano Benetti, è promossa dal Comune di Mantova con i suoi Musei e dall’Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani. Con l’ausilio di contributi scientifici di autorevoli specialisti del settore provenienti da prestigiose istituzioni museali e culturali italiane, il pubblico sarà condotto all’osservazione diretta di un’opera e alla sua conoscenza. Gli incontri proseguiranno fino al 14 dicembre.

Partner

Le istituzioni museali e culturali italiane che hanno collaborato all’iniziativa sono l’Accademia Nazionale Virgiliana, l’Università degli Studi di Verona, Dipartimento Culture e Civiltà, il Mibact, l’Università degli Studi Bologna, Dipartimento di Storia Culture Civiltà, l’Ateneo di Brescia-Accademia di Scienze Lettere ed Arti, il Complesso Museale di Palazzo Ducale, il Museo Civico Archeologico di Bologna, il Museo Diocesano “Francesco Gonzaga”, l’Università La Statale di Milano. L’ingresso è gratuito.