Sulla Cisa da Cerese a Romanore arrivano gli asfalti contro il rumore del traffico: otto km di nuove bitumature. Si lavora solo di notte.

Otto chilometri di nuovi asfalti

Sono partiti nella serata di ieri, martedì 16 aprile 2019, i lavori di manutenzione e riasfaltatura lungo la ex strada statale della Cisa, da Cerese a Romanore, frazioni di Borgo Virgilio: al via in centro abitato dal rondò della Colonna per proseguire in direzione di Borgoforte. In tutto circa 8 chilometri di bitumature che comprenderanno anche il tratto dove attualmente, per lo stato di grave usura dell’asfalto, è stato introdotto dal Comune di Borgo Virgilio il limite dei 30 chilometri all’ora.

Troppo traffico: si lavora solo di notte

Si lavorerà sempre in orario notturno per limitare i disagi al traffico: e proprio la scelta da parte della Provincia di Mantova di eseguire i lavori non di giorno, ha richiesto lo slittamento dell’inizio del cantiere di una settimana a causa delle condizioni meteorologiche non favorevoli.

Materiale innovativo per ridurre i rumori

Dall’Area Lavori Pubblici e Trasporti dell’ente di via Principe Amedeo i tecnici fanno sapere che lungo la ex strada statale 62 verrà utilizzato per la prima volta in provincia di Mantova, un materiale innovativo (e decisamente più costoso), il polverino di gomma, il cui impiego richiede una temperatura di almeno 8 gradi. La decisione di impiegare un conglomerato bituminoso modificato con il polverino di gomma, deriva dalla volontà di ridurre i decibel del traffico nel centro abitato di Cerese. Il nuovo asfalto tra le sue caratteristiche avrà infatti anche quella di attenuare il rumore prodotto dal passaggio delle auto.

Leggi anche:  Il consorzio agrituristico mantovano continua nel sostegno ai pastori sardi FOTO

 

“Una scelta che risponde agli impegni assunti – spiega il presidente della Provincia Beniamino Morselli – quando alla fine dell’estate dello scorso anno incontrai il sindaco Alessandro Beduschi e una delegazione di cittadini di Cerese, riunitisi in un comitato perché esasperati dai troppi passaggi, in particolare in orario notturno di veicoli e per i rumori, amplificati dal fondo stradale usurato. Una promessa che abbiamo pienamente mantenuto“.

Una settimana di interventi

Il cronoprogramma dei lavori prevede 4-5 notti per la fresatura e la successiva bitumatura del tratto in centro abitato e almeno altre due notti per il resto del percorso. Dopo alcuni giorni verrà rifatta la segnaletica orizzontale.

 

LEGGI ANCHE: Troppi litigi e screzi: da Facebook sparisce “Sei di Ostiglia se…”