Un’attenzione particolare alle esigenze delle mamme, luoghi più appartati e tranquilli: da qui nasce l’idea di creare una nuova postazione per l’allattamento al seno e il cambio pannolino nel Day Hospital pediatrico di Mantova e di trasferire il Baby Pit Stop già esistente dalla hall alla sala d’attesa di Ostetricia e Ginecologia (1°piano, blocco C) dell’Ospedale Carlo Poma:le mamme avranno a disposizione un ambiente protetto, una poltroncina con tutte le caratteristiche tecniche necessarie per favorire il comfort durante l’allattamento e un fasciatoio per il cambio del pannolino.

Baby Pit Stop

Infatti, l’allattamento al seno non ha orari fissi, né un numero definito di poppate nell’arco della giornata. Esistono molteplici modi di allattare ed è difficile per le mamme prevedere dove e quando il bambino chiederà di nutrirsi. La nuova postazione e il trasferimento di quella esistente avverranno il 16 e 17 maggio.

Allattamento

Le madri che allattano dovrebbero essere messe in condizione di andare ovunque e di allattare i propri bambini quando lo richiedono. L’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’UNICEF raccomandano di creare ambienti accoglienti per favorire l’allattamento materno all’interno di strutture materno infantili (ospedali, consultori, nidi) e anche in spazi pubblici commerciali e non, che per la loro distribuzione territoriale, possono costituire una importante rete di sostegno alla donna che allatta e che si trova fuori casa col proprio figlio.

Servizio gratuito

Il Baby Pit Stop è un servizio gratuito, promosso dall’UNICEF e attivato nell’ambito del Percorso Nascita dell’ASST di Mantova, una rete di professionisti, strutture e prestazioni che mira a fornire un’adeguata assistenza in gravidanza, all’atto del travaglio e del parto e successivamente durante l’allattamento e il puerperio.

LEGGI ANCHE: Arrestato marito per continue molestie alla moglie ad Asola

Leggi anche:  Nuova ondata di maltempo nel weekend PREVISIONI METEO