All’ospedale di Pieve di Coriano più servizi per le persone disabili. Al via il processo di riesame e valutazione organizzativa del percorso Delfino.

Cresce il percorso dedicato alle persone disabili

Il percorso Delfino cresce e si struttura all’ospedale Destra Secchia di Pieve di Coriano. Si tratta di un’attività avviata nel 2007, che oggi si svolge nell’ambito della struttura Accoglienza Medica Disabili Dama, garantisce a livello aziendale una corsia preferenziale e protetta a persone con grave deficit cognitivo e con difficoltà di comunicazione. Tale percorso deve assicurare in tutti i presidi di Asst Mantova criteri di adeguatezza e miglioramento continuo sia in termini di equità di accesso, sia in termini di qualità dei servizi erogati all’utenza.

Al via il percorso di miglioramento

Si è quindi dato inizio a un processo di riesame e valutazione organizzativa per lo sviluppo del Delfino nell’Ospedale di Borgo Mantovano, avvalendosi dell’esperienza e della guida metodologica di Antonia Semeraro, responsabile della struttura Accoglienza Medica Disabili Dama, e di Valentina Salandini (direttore tecnico di Anffas Mantova). È stato così istituito un pool di professionisti referenti al progetto, tra i quali il direttore del Dipartimento Medico Mauro Pagani, referente per il presidio di Pieve di Coriano.

Leggi anche:  10 nuovi letti per il reparto psichiatria dell'ospedale di Pieve di Coriano

Formazione per gli operatori

Gli operatori  hanno ricevuto una formazione di base, che metteranno a disposizione nella propria area di competenza, per la quale costituiscono punto di riferimento informativo ed organizzativo.  In particolare, la collaborazione costante tra il presidio di Pieve di Coriano e l’ospedale di Mantova, sede centrale del percorso, consentirà di avviare a Pieve i casi che rientrano nel percorso Delfino gestibili nel Destra Secchia.

Più settori dell’ospedale al lavoro

Il gruppo dei referenti è composto da professionisti dell’emergenza (Pronto Soccorso, Rianimazione, Cardiologia), delle degenze (Medicina, Chirurgia-Ortopedia, Ginecologia, Pediatria, Riabilitazione, Psichiatria), dei servizi radiologici e ambulatoriali, della gestione amministrativa dei servizi sanitari, del centralino-portineria e ristorazione.

 

LEGGI ANCHE: La gang fa esplodere il Postamat: notte di paura a Roverbella VIDEO