Calcio amarcord Borgo Virgilio: le storiche voci di 90° Minuto Gianni Vasino e Ferruccio Gard arrivano a Borgo Virgilio.

Calcio che passione… Una volta

“Per la maggioranza degli appassionati, perlomeno di una certa età, il calcio più bello rimane quello che fa riferimento agli anni Settanta-Ottanta-Novanta, perché evoca nella memoria collettiva ricordi e sensazioni incancellabili e soprattutto perché non era considerato un business come in questi anni, con tutti i soldi vi che girano intorno. Poi c’era chi doveva commentare i gol della domenica, che in qualche modo è diventato un’icona per milioni di appassionati di sport…». Così Matteo Vincenzi, giornalista e promotore della serata “amarcord” dedicata a 90° Minuto e ai suoi protagonisti, ovvero gli inviati dai campi di calcio, che si svolgerà nella sala consiliare del Comune di Borgo Virgilio il prossimo 5 aprile 2019 alle 20.

Arrivano le voci storiche del programma

Ospiti d’onore saranno Gianni Vasino e Ferruccio Gard, due maestri del giornalismo sportivo nonché storici corrispondenti della trasmissione Rai ideata e condotta da Paolo Valenti. Storica trasmissione che proprio il prossimo anno festeggerà i cinquant’anni di nascita. La serata vedrà la partecipazione anche di ex calciatori di serie A. Una serata dove non mancheranno spunti di riflessione dai quali emergerà la differenza sostanziale tra il calcio di oggi e quello di quell’epoca irripetibile.

Leggi anche:  Vertice tra Prefettura e Forze di Polizia: servono più vigilanza e controllo

“Evento di cultura sportiva”

“Un calcio differente, – ha aggiunto Vincenzi – lontano dalla contaminazione economica del nuovo millennio ed in cui la differenza la facevano i ruoli, i numeri di maglia accostati a questi ultimi, gli aneddoti che solo chi andava allo stadio poteva trasmettere, ma anche i racconti garbati degli inviati”. Afferma dal canto suo il sindaco Alessandro Beduschi: “Un evento straordinario di calcio e di cultura sportiva che siamo onorati e felici di ospitare nel nostro Comune. E a maggio abbiamo in serbo un’altra sorpresa per gli appassionati di sport».

 

LEGGI ANCHE: Crisi idrica: ecco la proposta dal tavolo di Regione Lombardia