Un centinaio di persone hanno partecipato ieri sera, 05 novembre 2019, alla riunione indetta dal Consorzio agrituristico mantovano per discutere della sentenza del Consiglio di Stato per il mercato contadino del lungorio.

La riunione sulla sentenza del Consiglio di Stato

Hanno  preso parte alla riunione aziende agricole che attualmente sono presenti al mercato di Borgochiesanuova e anche aziende che sono al mercato del lungorio. Il collegio difensivo degli avvocati ( Federico Trebeschi, Ludovica Trebeschi del Foro di Brescia e Paolo Garò del Foro di Mantova) ha presentato la sentenza sottolineando che è immediatamente esecutiva e quindi non necessita di altri bandi. Alla riunione sono intervenuti anche Daniele Sfulcini, direttore di Confagricoltura Mantova e Luigi Panarelli, presidente di Cia Est Lombardia.

Avviato processo per rilanciare il mercato del lungorio

Il Consorzio, con la riunione di ieri sera, ha avviato un processo aperto, democratico e partecipato per rilanciare il mercato del lungorio e sviluppare attività di vendita diretta e filiera corta; al comune di Mantova è stato chiesto un po di tempo per organizzarsi dal punto di vista infrastrutturale per assumere la gestione del mercato del lungorio il più presto possibile.

Leggi anche:  Nuovo reparto di neonatologia: inaugurata la struttura completamente riqualificata

Il Consorzio ha anche ribadito che intende dare continuità al mercato contadino di Borgochiesanuova. Per non creare confusione quindi, in questo momento di transizione, è stato ricordato che il mercato contadino di Borgochiesanuova continuerà a svolgersi regolarmente il sabato mattina.

LEGGI ANCHE: Il Consiglio di Stato capovolge la decisione del Tar sul mercato contadino

TORNA ALLA HOME