Firmata la convenzione per la Torre panoramica, avanza il progetto di Parco del Mincio, Comune di Ponti sul Mincio e A2A

Convenzione

Firmato a Ponti sul Mincio l’accordo relativo alla riconversione a torre panoramica e “porta settentrionale di accesso” al Parco del Mincio della vecchia ciminiera e della centrale termoelettrica di A2A, lungo il fiume Mincio.

La firma è stata apposta dal sindaco di Ponti sul Mincio, Giorgio Rebuschi, dal presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzer e, in rappresentanza della proprietà, l’ing. Giuseppe Monteforte A2A gencogas S.p.A.

Un atto formale che fa avanzare il progetto di trasformazione del camino dismesso della centrale in una torre panoramica con vista sul basso Garda e sulla valle del fiume Mincio.

L’accordo prevede un comodato gratuito di durata non inferiore a 10 anni a favore di Parco del Mincio e Comune, definisce e ripartisce impegni, oneri e responsabilità tra proprietà e enti sottoscrittori, individua le attività necessarie a rendere la ciminiera accessibile al pubblico come torre panoramica (il progetto sarà onere della proprietà) mentre il progetto per le aree esterne, dove si svilupperanno percorsi museali, aree dedicate al ricevimento, saranno a cura di Parco e Comune.

Leggi anche:  Caldo in arrivo: attenzione a bambini e anziani – 5 REGOLE DA SEGUIRE

TORNA ALLA HOME