Google ha scovato oltre 6.200 account pubblicitari truffa in Italia nel solo mese di gennaio, il primo dall’entrata in vigore del codice di condotta firmato con l’Ue da Google, Facebook e Twitter. In tutta Europa, gli account rimossi sono stati oltre 48.600. Lo riporta il GiornalediAlessandria.it

Google rimuove agli account che spacciano fake news

La piattaforma vara il suo piano di difesa per le elezioni europee, ma per Bruxelles non fa abbastanza.

Il colosso delle ricerche online ha pubblicato il suo primo rapporto mensile che deve rendere noto stando agli accordi presi con la Commissione europea, volti a difendere le elezioni europee da notizie false e disinformazione. Agli account che spacciavano fake news, Google ha in pratica “staccato la spina”, togliendo loro la monetizzazione degli annunci. Gli account sono stati completamente disabilitati.

Google ha punito i profili che hanno violato le regole sulla rappresentazione fasulla, ovvero che hanno dato false informazioni sulla propria identità, hanno pubblicato annunci tarocchi o, ancora, hanno diffuso quelle che comunemente si chiamano fake news.

Leggi anche:  Il Processo a Mantova: la città diventa set per la fiction

Cosa sono le fake news

Il termine inglese fake news indica articoli redatti con informazioni inventate, ingannevoli o distorte, resi pubblici con il deliberato intento di disinformare o diffondere bufale attraverso i mezzi di informazione.Wikipedia

La lotta alla pubblicità fake

Dati sugli accout di Google ads rimossi nel mese di gennaio 2019 per violazione delle norme sulla falsa rappresentazione di Google. Totale europeo: 48.642. Vi mostriamo i primi 10 paesi coinvolti.

                             Fonte dati: rapporto mensile di Google, gennaio 2019 – elaborazione Wired.it