Illegalità a Castiglione: nuovo intervento del Comune che ai Cinque Continenti chiude i passaggi ai garage sotterranei usati come rifugio per i clandestini.

Addio “bocche di lupo”

Il Comune di Castiglione delle Stiviere interviene nuovamente nel quartiere Cinque Continenti con l’obiettivo di portare ordine, sicurezza e legalità. L’ultimo intervento vede la chiusura di quelle che sono state definite “bocche di lupo“, che si trovano in una delle numerose aree verdi del quartiere. Si tratta di passaggi direttamente nel terreno che conducono ai garage sotterranei dei Cinque Continenti. Fino a qualche tempo fa tali passaggi erano chiusi per mezzo di alcune pesanti colonnine in cemento; colonnine che però, nonostante il peso di circa due quintali, sono state rimosse così da aprire il passaggio verso i box sotterranei.

Rifugio per clandestini e sbandati

L’accesso ai garage in questione è stato chiuso ancora parecchio tempo fa dopo che all’interno si verificarono episodi di criminalità – furono addirittura date alle fiamme alcune automobili. Da quel momento, per la sicurezza di tutti e in base alle norme e ai regolamenti sull’abitabilità, l’ingresso ai garage è stato chiuso. Ma esiste anche un’altra via d’accesso: si tratta proprio delle “bocche di lupo” appena chiuse dal Comune di Castiglione delle Stiviere. Passando dai pertugi, infatti, nel corso degli anni diverse persone – senza fissa dimora, clandestini o in generale persone male in arnese – si sono introdotti nei garage per dormire, bivaccare, trovare un riparo, favorendo però, in questo modo, il serpeggiare dell’illegalità sul territorio di Castiglione in generale e più in particolare nel quartiere Cinque Continenti, dove da alcuni giorni sono iniziati anche i maxi controlli delle forze dell’ordine.

Materassi abbandonati e bottiglie

A riprova del fatto che all’interno dei box abbandonati abbiano sostato diverse persone, il fatto che all’interno vi siano stati trovati materassi abbandonati, alcune suppellettili, bottiglie di vino, birra e alcoliciabbandonati lì più o meno di recente. La scoperta è stata fatta oltre un anno fa quando il Comune e alcuni volontari del quartiere si misero all’opera per ripulire i Cinque Continenti. Una volta dentro ai garage, i volontari trovarono appunto inequivocabili segni del passaggio di qualche sbandato. In quell’occasione il Comune chiuse le sei “bocche di lupo” che erano state trovate aperte. Successivamente però ha aperto altri sei passaggi, che sono stati chiusi nel corso di questi ultimi due giorni. E, per le prossime settimane, anche gli altri 6 o 7 pertugi rimanenti verranno chiusi così da evitare altre situazioni di illegalità. Così facendo, non vi sarà più la possibilità di entrare nei box sotterranei.

Leggi anche:  Settimana tipicamente estiva: tanto sole e qualche temporale PREVISIONI METEO

“Il buongoverno si fa così”

“Per anni – spiega il Comune di Castiglione – le ‘bocche di lupo’ sono rimaste aperte ed erano il passaggio per raggiungere i box abbandonati, diventati così fulcro dell’illegalità e abusivismo clandestino. Li abbiamo chiusi, come ulteriore passo verso la riqualificazione che i cittadini del quartiere e con loro tutta la città, chiedono da anni. Noi, ne abbiamo parlato in campagna elettorale, poi arrivati in Comune abbiamo cominciato a fare, passo dopo passo, sempre più determinati. Perché il buongoverno del buonsenso si fa così“.

 

LEGGI ANCHE: Open Week salute femminile: incontri e visite gratuite per le donne nel Mantovano