L’On. Lara Magoni in visita a Mantova e Sabbioneta: “Valorizzare i piccoli borghi per far crescere il turismo Mantovano”.

L’On. Lara Magoni in visita a Mantova e Sabbioneta

Visita istituzionale in terra mantovana per l’assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e Moda Lara Magoni che, dopo una prima tappa all’Ufficio territoriale di Mantova, ha fatto visita al teatro Bibiena. Il tour è proseguito nel pomeriggio, con il sopralluogo a Sabbioneta che, proprio insieme al capoluogo virgiliano, è
patrimonio mondiale Unesco.

Incontro con operatori settore

A Mantova l’assessore Magoni ha incontrato stakeholder ed operatori virgiliani del settore turistico e ricettivo. Un momento importante – condiviso con il vice sindaco di Mantova, Giovanni Buvoli, amministratori locali, tra i quali il primo cittadino di Borgo Virgilio, Alessandro Beduschi, e dirigenti delle associazioni territoriali, come il presidente della Camera di Commercio di Mantova-Cremona-Pavia, Carlo Zanetti – per fare il punto sui progetti di valorizzazione di territori particolarmente vocati al turismo.

Il bando viaggio #inLombardia

“Mantova da un punto di vista turistico sta ottenendo risultati importanti – ha esordito l’assessore regionale – ma per essere ancora più vincente ed attrattiva è necessario valorizzare tutto il territorio e i tanti piccoli borghi che arricchiscono il Mantovano, vere e proprie perle artistiche, storiche e culturali, proprio come la splendida Sabbioneta. In tal senso, proprio di recente Regione Lombardia ha approvato il bando ‘Viaggio #inLombardia’, una misura nata per promuovere e sostenere i borghi e, in generale, gli enti locali lombardi, al fine di valorizzare il potenziale di attrattività turistica della regione, sviluppare prodotti turistici esperienziali e rafforzare i flussi di visitatori sul territorio. La dotazione finanziaria complessiva è di 880 mila euro ed è differenziata in due linee: linea borghi con 400 mila euro destinati a comuni lombardi con totale residenti inferiore o pari a 15.000 abitanti; linea aggregazioni con 480 mila euro destinati a partenariati composti da almeno 2 enti locali lombardi. Le domande potranno essere presentate a partire dal prossimo 4 febbraio sino al 25 febbraio 2019. Dai borghi di montagna ai laghi, dalle colline sino alle città d’arte, la Lombardia ha un enorme potenziale di attrattività turistica che
può e deve essere ulteriormente esaltato. Mantova e il suo territorio ne sono un esempio lampante”.

Tra le azioni finanziabili dal bando, orientate a strutturare l’offerta turistica in logica esperienziale, vi sono: attività  di comunicazione; azioni b2b come partecipazione a fiere e workshop; declinazione di itinerari tematici esperienziali.

Turismo in costante crescita

I dati sui flussi turistici della provincia di Mantova degli ultimi 5 anni mostrano un andamento positivo. Nel 2017 gli arrivi sono stati pari a 308.991, cresciuti del +36,1% rispetto all’anno 2013, mentre le presenze sono state pari a 626.264 (18,9% in più rispetto al 2013), con una permanenza media di 2,03 giorni. I flussi turistici di Regione Lombardia aggiornati al 2017 vedono 16.557.963 di arrivi e 39.386.439 di presenze con una permanenza
media di 2,38 giorni: questo significa che sul territorio mantovano c’è ancora molto da lavorare per attrarre sempre più visitatori. Particolare attenzione anche ai flussi turistici internazionali: a far la parte del leone a Mantova i visitatori tedeschi (23.716), francesi (7.770) e svizzeri (4.976).

“E’ necessario crescere e diventare sempre più attrattivi a livello internazionale – ha spiegato Lara Magoni -; ecco perché nei mesi scorsi abbiamo lanciato l’iniziativa ‘Next Stop?#inLombardia’, bus itinerante che ha viaggiato per oltre 10 mila chilometri in tutta l’Europa per promuovere la nostra Regione come destinazione turistica. Ora il mio impegno è rivolto a dare concretezza al ‘Programma di promozione turistica 2019’, che individua e programma le azioni di promozione turistica sui mercati nazionali ed internazionali favorisce la partecipazione di tutti gli operatori della filiera e in stretto raccordo con i soggetti istituzionali partner”.

Un Programma con una dotazione finanziaria complessiva di Euro 1.979.650,00 e che prevede la realizzazione di iniziative come educational tour e workshop, eventi e progetti speciali, attività editoriali e di co-marketing, iniziative di comunicazione. “Un progetto importante che potrà essere vincente solo con la collaborazione di tutti i territori e i
rappresentanti delle istituzioni, degli enti locali e delle associazioni di categoria. L’unione fa la forza e grazie anche a
Mantova e alle sue bellezze sono sicura che potremo raggiungere l’obiettivo prefissato: far diventare la Lombardia prima meta turistica in Italia”, ha concluso l’assessore Magoni.

Leggi anche:  L’autunno entra nel vivo con piogge e forti temporali PREVISIONI METEO

Visita a Sabbioneta

Successivamente l’assessore Magoni ha visitato Sabbioneta, dove in compagnia delle autorità locali ha potuto apprezzare le bellezze del Palazzo Ducale, del Teatro All’Antico e di Palazzo Giardino con la galleria degli Antichi.

“Ritengo che i borghi più belli possano fare sistema per promuovere una propria identità accanto a quella di Mantova: sono veri e propri gioielli preziosi ed emozionanti. Regione Lombardia farà la sua parte ma perché abbiano la visibilità che meritano occorre un lavoro di squadra a livello locale che può portare alla riconoscibilità anche internazionale”.

LEGGI ANCHE: Piazza Alberti restyling, Palazzi sulle polemiche: “Non arretro di un millimetro sulla filosofia del progetto”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE