Manutenzioni stradali in 5 comuni Mantovani: ecco quali

Saranno investiti fondi provenienti dalle contravvenzioni

Gli autovelox sono l’incubo degli automobilisti e le contravvenzioni non piacciono mai a nessuno:  forse potrà consolare sapere che i proventi delle multe stradali rilevate dagli autovelox serviranno per manutenzioni straordinarie programmate dalla Provincia di Mantova in alcuni tratti della rete stradale di competenza.

Lavori nei comuni di Viadana, Suzzara, Castel d’Ario, Casalromano e Pegognaga

Il presidente Beniamino Morselli ha infatti firmato il decreto che approva il progetto definitivo – esecutivo per lavori in cinque comuni: Viadana, Suzzara, Castel d’Ario, Casalromano e Pegognaga. Questo è possibile grazie alla Legge 120 del 2010 che ha riformato il Codice della Strada e ha introdotto novità in materia di ripartizione delle sanzioni in seguito a violazioni del Codice della Strada tra Enti proprietari delle strade ed Enti accertatori del superamento dei limiti massimi di velocità.

Avendo le cinque amministrazioni sottoscritto con l’ente di Palazzo di Bagno una convenzione che stabilisce che, a fronte del versamento da parte dei Comuni all’amministrazione di via Principe Amedeo del 50% dei proventi delle violazioni ai limiti massimi di velocità, entro il 31 marzo di ogni anno riferito all’anno precedente, la Provincia si impegna a realizzare interventi di messa in sicurezza, manutenzione e recupero/ristrutturazione sulle strade provinciali ricadenti prioritariamente all’interno del territorio di ogni singolo comune (consolidamento del corpo stradale, segnaletica orizzontale e verticale, rifacimento pavimentazione, taglio erba in banchina e scarpata, sostituzione barriere di sicurezza, riparazione impianti di illuminazione) possibilmente entro lo stesso anno del versamento dei proventi.

I versamenti dei 5 comuni per le manutenzioni stradali

I 5 Comuni hanno rispettivamente versato le seguenti quote:

  • Viadana 37.180,90 euro,
  • Suzzara 28.172,28 euro,
  • Castel d’Ario 109.378,21 euro,
  • Casalromano 24.373,07 euro
  • Pegognaga 185.402,64 euro

Complessivamente 384.507,10 per l’annualità 2018/2019.

Il commento di Morselli

“Le priorità di intervento – spiega il presidente Morselli – sono state individuate tenendo conto delle esigenze avanzate dai comuni stessi e in base alle criticità rilevate dal Servizio Gestione e Manutenzione Strade Provinciali dopo accurati sopralluoghi tecnici”.

Gli interventi sono inseriti nel programma triennale dei lavori pubblici 2019 – 2021 nell’annualità 2019. L’eventuale ribasso d’asta, a seguito dell’appalto, anche se superiore al 5%, verrà interamente utilizzato per nuovi interventi, oltre a quelli principali previsti in progetto, secondo un elenco di priorità già predisposto e inserito nel progetto come progetto complementare.

Leggi anche:  Dove vedere Frozen 2 al cinema a Mantova e dintorni

Sulla base dell’importo complessivo erogato dai 5 Comuni, il Servizio Manutenzione Strade della Provincia ha redatto il progetto di fattibilità tecnico-economica che prevede:

Comune di Viadana

– S.p. n° 59: rifacimento di tratti della pavimentazione stradale dalla rotatoria di innesto con la s.p. n° 57 e l’argine del fiume Po.

Comune di Suzzara

– S.p. n° 50: rifacimento di tratti della pavimentazione stradale tra la rotatoria IVECO alla rotatoria di innesto con la s.p. n° 49.

Comune di Castel d’Ario

– S.p. ex s.s. n° 10: rifacimento di un tratto della pavimentazione stradale nella piazza centrale con stabilizzazione in sito con calce e/o cemento e bitumatura e di un tratto in prossimità del passaggio a livello ferroviario verso il confine con Verona;

– S.p. n° 31: rifacimento di tratti della pavimentazione stradale tra il km 10+800 circa e l’incrocio con la s.p. ex s.s. n° 10.

Comune di Casalromano

– S.p. n° 3: rifacimento di tratti della pavimentazione stradale nei pressi dell’abitato di Fontanella Grazioli.

Comune di Pegognaga

– S.p. n° 49: rifacimento di tratti della pavimentazione stradale in prossimità dell’incrocio con la s.p. n° 44;

– s.p. n° 44: rifacimento di tratti della pavimentazione stradale tra il km 0+000 ed il km 1+000.

TORNA ALLA HOME