Maxi lavori su impianti idrici e condutture: tre paesi attualmente senz’acqua.

A secco per tutta la giornata

Scattano i maxi lavori sulla rete idrica da parte di Sicam e tre paesi, per tutta la giornata di oggi, mercoledì 20 febbraio 2019, rimarranno senz’acqua. Si tratta dei comuni di Casaloldo e Casalmoro e della frazione asolana di Castelnuovo. Nei tre centri infatti l’azienda Sicam, che fa parte della Sisam di Castel Goffredo, sta eseguendo importanti lavori sugli impianti idrici e sulle condutture dell’acqua. Risultato: per tutta la giornata di oggi, dalle 8.30 alle 17 circa, le utenze dei tre centri abitati rimarranno senza acqua.

Privati e pubblici: nessuno escluso

Che si tratti di abitazioni private, scuole, municipio, aziende o altro, nessuno è escluso: praticamente tutti (tranne qualche rara eccezione) gli edifici dei tre centri interessati dai lavori, sono in questo momento senz’acqua. Naturalmente si tratta di una situazione temporanea ma non priva di disagi che i Comuni e i cittadini si sono attrezzati per superare. In centro a Casaloldo in questo momento si trovano volontari della Protezione Civile impegnati nella distribuzione di bottigliette d’acqua a che ne facesse richiesta, mentre nella giornata di oggi le scuole sono rimaste chiuse. A Castelnuovo di Asola, invece, nel giardino della scuola sono state posizionate delle cisterne di acqua dotate di rubinetto dove il personale scolastico può fare approvvigionamento. Stessa soluzione adottata anche dal Comune di Casalmoro. Per ora invece la cittadinanza, con stratagemmi e soluzioni alternative, sta facendo fronte all’insolita situazione nell’attesa che arrivi l’orario nel quale l’acqua verrà nuovamente erogata.

Leggi anche:  Sciroppo mucolitico ritirato dalle farmacie

La raccomandazione di Sicam

Sicam, dal canto suo, si scusa con gli utenti per eventuali disagi, e raccomanda di non lasciare i rubinetti aperti nella fascia oraria di svolgimento dei lavori. A conclusione dell’interruzione è altresì utile effettuare gli opportuni controlli prima dell’utilizzo di elettrodomestici (lavatrici, lavastoviglie, ecc..) facendo scorrere l’acqua per qualche minuto.

 

LEGGI ANCHE: La legionella torna a colpire, muore una 57enne nel cremonese