Nuovo ponte di San Benedetto, presentato il cronoprogramma dei lavori aggiornato fino alla fine di marzo 2019.

Nuovo ponte di San Benedetto, presentato il cronoprogramma

Come preannunciato nell’incontro di lunedì 3 dicembre 2018 con il Dirigente e i tecnici dell’area Lavori Pubblici e Trasporti della Provincia di Mantova, Toto Costruzioni generali ha inviato questa mattina il cronoprogramma aggiornato dei lavori dalla prossima settimana alla fine di marzo 2019 per la realizzazione del nuovo ponte di San Benedetto.

“E’ un programma indubbiamente intenso ma a giudizio della Direzione Lavori sostenibile – commenta il presidente dell’ente di via Principe Amedeo Beniamino Morselli -. Prevede il completamento delle fondazioni in alveo entro il mese di gennaio 2019. Per essere ancora più precisi, la realizzazione dei pali in alveo, dovrebbe essere ultimata entro il 26 gennaio mentre potrebbero servire altre due settimane per i pali provvisori, più corti. Arriveremmo così al 7 febbraio. Come preannunciato alcuni giorni fa ai sindaci di Bagnolo San Vito e San Benedetto, Manuela Badalotti e Roberto Lasagna, la Provincia vigilerà attentamente sul rispetto dei tempi della nuova programmazione presentataci oggi dall’impresa. Auspichiamo che quanto promesso oggi, si traduca concretamente in risultati”.

I prossimi lavori

Tra il 17 dicembre 2018 e la fine di febbraio del prossimo anno si vedranno gli operai al lavoro nelle prime opere in elevazione: si comincerà con la realizzazione del fusto a valle e si proseguirà poi con il secondo fusto.

Leggi anche:  Sarà un fine settimana dal sapore poco invernale PREVISIONI METEO

Passando all’impalcato, che verrà prodotto in officina, si comincerà con il primo arco da 180 metri il 7 gennaio mentre la produzione del secondo arco da 149 metri prenderà il via una settimana dopo. Il montaggio di entrambi comincerà già verso la fine di febbraio 2019.

Da qui alla fine dell’anno continueranno le operazioni di formazione del piazzale di preassemblaggio delle carpenterie. Dal 2 gennaio si inizierà a lavorare per creare i basamenti per l’assemblaggio delle carpenterie.

Intanto l’Amministrazione Provinciale ha implementato i lampeggiatori all’altezza degli sbarramenti di accesso al ponte sul Po nella sponda di San Benedetto. Saranno così quattro, due, due per ogni senso di marcia all’imbocco dello sbarramento.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE