Pediatria Asola, Sardini in pensione arriva Chiara Bottura. Il professionista ha puntato a rendere più familiare ai bambini l’ambiente ospedaliero e alla formazione. Il nuovo primario è responsabile dal 2011 degli ambulatori di ecografia pediatrica e direttore dell’Asilo Nido aziendale.

Pediatria Asola: Chiara Bottura nuovo primario

Va in pensione dopo una lunga carriera Stefano Sardini, lasciando nelle mani della collega Chiara Bottura la direzione della struttura complessa di Pediatria di Asola. Sardini era alla guida del reparto dal 2009. Il suo obiettivo principale è stato quello di ricostruire in ospedale un ambiente familiare per i bambini, rispondendo alle loro esigenze di affetto, di studio e di svago, oltre che di cura. Da qui numerose iniziative: la presenza dei genitori o comunque di una persona gradita al bambino in reparto; la maestra in corsia; i clown e dei volontari Abeo con AbeoNave e degli studenti del Liceo per i momenti di gioco e di lettura; l’organizzazione degli open days con spettacoli e condivisione fra pazienti, familiari e personale; la peth therapy, dapprima con il coniglio (prima struttura in Italia) e poi con il cane.

La carriera di Sardini

Sardini ha inoltre puntato molto sulla formazione dei suoi professionisti e sulla collaborazione con i medici del territorio, in particolare con i pediatri di famiglia, che saranno protagonisti di un ultimo convegno organizzato dallo stesso Sardini (Bambini di oggi: il nostro impegno per il loro futuro, 1 dicembre, ore 9, Palazzo Comunale di Asola).

Prima dell’esperienza mantovana, il professionista aveva diretto la struttura di Pediatria dell’ospedale di Esine (2008-2009) e negli anni precedenti aveva svolto la sua attività di pediatra negli ospedali di Desenzano del Garda, di Castiglione delle Stiviere, nella clinica pediatrica dell’Università di Modena e in alcuni consultori della provincia di Mantova. Ha inoltre lavorato come guardia medica, sempre nel Mantovano, ed è stato dirigente del servizio sanitario dell’Esercito Italiano, dopo aver frequentato la Scuola Militare di Firenze. Ha conseguito la specializzazione in Pediatria, il perfezionamento in Neonatologia e la laurea in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Modena.

Leggi anche:  Tanti vip al Natale di Qc Terme IL VIDEO

 

Il nuovo primario

Chiara Bottura, nominata primario facente funzione, mantovana di 58 anni, ha conseguito la specializzazione in Pediatria e il diploma di Neonatologia all’Università degli Studi di Parma. Dal 1990 al 2009 ha svolto la sua attività nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’ASST, di cui è stata prima vice direttore e infine direttore facente funzione (da gennaio 2008 al febbraio 2009). Nel 2004 ha ottenuto un incarico di alta specializzazione in Diagnostica Ecografica Neonatale e Pediatrica.

Nel 2005 è stata responsabile della struttura semplice Assistenza Isola Neonatale e Trasporto Neonatale. Dal 2009 al 2011 è passata al Controllo di Gestione. Dal 2011 ad oggi ha ricoperto l’incarico di alta specialità Semplificazione Accesso Attività Ambulatoriale con responsabilità degli ambulatori di ecografia pediatrica nei presidi Mantova, Asola e Pieve di Coriano e degli ambulatori di Obesità Pediatrica a Mantova e ad Asola. Ha realizzato nel 2013 l’Asilo Nido Aziendale ospedaliero Il Pomino, di cui è tutt’ora responsabile.

LEGGI ANCHE: Violenza sulle donne: nei consultori del Mantovano ci si salva anche con la poesia 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE