Ritirato volontariamente dalle farmacie il farmaco antivirale per la cura dell’herpex simplex.

Ritirato farmaco antivirale per l’herpex simplex

La Società Fidia Farmaceutici, informa di aver attivato un richiamo volontario, a scopo precauzionale, della specialità medicinale ACICLIN. Questo farmaco è indicato per il trattamento delle infezioni da Herpes Simplex della pelle e delle mucose, compreso l’Herpes Genitalis primario e recidivante.

I lotti interessati

Nello specifico si tratta dei lotti n. C04540 con scadenza 23.01.2024, C04550 con scadenza 24.01.2024, C04530 con scadenza 22.01.2024 e C04000 con scadenza 21.01.2024 della specialità medicinale ACICLIN*25CPR 400MG – AIC028614055.

Il provvedimento, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, per problemi di frantumazione delle compresse in fase di estrusione dal blister. Per eventuali chiarimenti è possibile contattare il Customer Service Fidia Farmacia al numero verde 800605051.

Cos’è l’herpes simplex

L’infezione da herpes simplex è frequente in associazione con stati febbrili e di abbassamento delle difese immunitarie. L’infezione erpetica è una patologia di frequente riscontro. Ha come sede tipica le labbra, ma notevole incremento sta assumendo oggi la forma genitale. È trasmessa da un virus a DNA appartenente alla famiglia degli herpesviridae. L’uomo ne è l’unico ospite e la trasmissione è interumana. Due sono gli agenti virali imputati di tale patologia: HSV (herpes Simplex Virus) 1 e 2. In passato si tendeva a ritenere l’HSV1 responsabile delle infezioni della parte superiore del corpo (bocca e viso in particolare) e l’HSV2 della parte inferiore del corpo (regione genitale soprattutto).