I superstiziosi assicurano che venerdì 17 porti sfortuna. Di certo questo venerdì 17 maggio 2019 non sarà semplicissimo per lo sciopero trasporti che è stato indetto. L’Unione Sindacale di Base (USB Lavoro Privato) ha proclamato uno sciopero Nazionale Generale Trasporti di 4 ore “a tutela e per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero, contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto, per la salute e sicurezza delle operazioni a  tutela dei lavoratori e utenti, contro il sistema degli appalti indiscriminati, per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori, per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali, per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e per la piena occupazione e contro la precarietà ”.

Sciopero trasporti

Ecco l’avviso comparso sul sito di Trenord.

“Venerdì 17 maggio 2019, l’organizzazione sindacale USB Lavoro Privato ha indetto uno Sciopero Nazionale del trasporto ferroviario dalle 09:00 alle 16:59 a cui potrà aderire il personale di Trenord e del gruppo Ferrovie dello Stato. Il Servizio Regionale, Suburbano, la Lunga Percorrenza e il servizio Aeroportuale, potranno subire variazioni e/o cancellazioni.Si precisa che le fasce orarie di garanzia, dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00, non sono coinvolte dallo sciopero.Viaggeranno i treni che, con orario di partenza dalla stazione di origine anteriore alle ore 09:00, abbiano arrivo nella destinazione finale entro le ore 10:00.Autobus sostitutivi “no-stop”saranno istituiti limitatamente ai soli collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio” in caso di non effettuazione dei treni. Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1.”