Il primo è scomparso domenica da via Cadore, il secondo oggi in via Nazario Sauro.

Si cerca Enrico Gorla

GiornaledeiNavigli.it racconta che l’appello è stato lanciato sui social dalla figlia Sarah che chiede massima condivisione per ritrovare suo papà. Si chiama Enrico Gorla, scomparso domenica verso le ore 13 nei pressi di via Cadore e via Tito Livio a Milano.

“Soffre di Alzheimer – scrive la figlia nell’appello –. È alto circa 1.78, indossava un giaccone nero, pantaloni blu e un cappello stile coppola fantasia scozzese. Portava gli occhiali da vista. É senza documenti, soldi e telefono. Lo abbiamo cercato per due giorni senza risultati”. La figlia Sarah ci tiene anche a ringraziare “per i tantissimi segni di solidarietà e di aiuto già ricevuti, vi chiedo di continuare ad aiutarci”.

Chiunque lo veda è pregato di contattare immediatamente le forze dell’ordine al numero unico 112 oppure l’associazione Penelope Lombardia al numero 380.7814931.

Guido Migliavacca scomparso da casa

Come raccontato da SetteGiorni.it, è scattato l’allarme a Legnano per la scomparsa di Guido Migliavacca, allontanatosi da casa intorno alle 9.30 di martedì 26 novembre. L’uomo, sposato e padre, abita in via Nazario Sauro. Al momento della comparsa indossava un paio di jeans neri, un giubbotto verde e scarpe da tennis nere. A lanciare l’appello sono i suoi famigliari, che hanno sporto denuncia ai carabinieri.

Leggi anche:  Il gastronomo Marini svela i segreti del Parmigiano Reggiano

L’appello dei famigliari:  “Se lo vedete chiamate subito il numero 345.4806284 oppure il 392.2460509. Ogni segnalazione è preziosa, perché potrebbe essere in stato confusionale e, per problemi di salute, deve assumere necessariamente dei farmaci”.

TORNA ALLA HOME