Lascia la sua bambina di soli 7 anni.

Si è spenta Arianna Pelizzoni, la fotografa del mantovano

Una vita passata dietro all’obiettivo di una macchina fotografica, a scattare istantanee al mondo per ricordarlo per sempre. Una passione, quella della fotografia, ereditata dal papà Benito che con il suo lavoro le ha da subito insegnato le basi. Ma Arianna Pelizzoni si è sempre impegnata e con fatica ha realizzato il suo sogno: diventare una fotografa professionista e aprire un studio proprio.

Purtroppo la sua vita si è conclusa troppo in fretta, a 36 anni, lasciando nella completa disperazione tutti i suoi cari, il compagno Alessio Mantovani e la sua bambina Cecilia di 7 anni.

Arianna Pelizzoni si è spenta ieri, dopo quattro lunghi anni di incessante battaglia contro un cancro che non le ha lasciato nessuna speranza. Due operazioni, le cure, la sua forza, l’amore della sua bambina e di tutta la sua famiglia purtroppo non sono bastati: Arianna è morta ieri, 25 agosto 2019, nella sua abitazione di Castel Goffredo.

Leggi anche:  In tandem fino al mare con il figlio non vedente: "Grazie papà"

La fotografa dei mantovani

Aveva solo 36 anni ma si era fatta conoscere da tutti nel tempo: grazie alla sua attività di fotografa aveva realizzato numerosi servizi fotografici negli anni, sia per privati che come fotografa ufficiale di eventi territoriali.

Era riuscita ad aprire il suo studio fotografico “Flashback” a Medole, lo stesso paese dove abitano i suoi genitori France e Benito Pelizzoni, e dove ha lavorato con passione finchè le è stato possibile.

Oggi i funerali

I funerali di Arianna si sono tenuti questa mattina alle 10 nella chiesa parrocchiale di Castel Goffredo, dove tutti quelli che l’amavano hanno potuto dirle addio.

TORNA ALLA HOME