Temporali in agguato e da venerdì nuova ondata di caldo. “Un’Italia divisa in due sul fronte meteo con il Nord lambito da qualche temporale mentre l’alta pressione dominerà al Centro Sud”- lo dice in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge – “Da venerdì le temperature saranno in aumento a causa dell’arrivo di un promontorio anticiclonico dal Nord Africa; questo porterà una veloce ondata di caldo quanto meno al Centro Sud”.

Temporali in agguato

L’anticiclone presente sul Mediterraneo determina una fase meteo perlopiù soleggiata e tipicamente estiva. Sono soprattutto le regioni del Centro Sud più coinvolte con una prevalenza di sole eccetto per qualche breve acquazzone sull’Appennino durante le ore centrali del giorno.  Il Nord Italia invece, fino a giovedì, verrà lambito da code di perturbazioni; qui assisteremo ad una accentuazione dell’instabilità, specie nelle ore pomeridiane e serali quando saranno più probabili acquazzoni e qualche temporale in particolare su Alpi, Prealpi, Piemonte, Lombardia, Emilia, Levante Ligure e Nord Est.  Si tratta di fenomeni irregolari, alternati a fasi asciutte e soleggiate, che tenderanno a coinvolgere anche l’alta Toscana.

Ondata di caldo da venerdì 

Da venerdì il tempo diverrà più stabile per l’espansione dell’anticiclone africano che entro domenica porterà una nuova moderata ondata di caldo; essa sarà però più incisiva sulle regioni centro meridionali. Le temperature si porteranno sopra le medie del periodo da Nord a Sud con valori diffusamente sopra i 32-33°C su diverse località e picchi di 36-38°C sulle Isole Maggiori. “L’ondata di caldo già da domenica sera batterà comunque in ritirata a partire da Nord” – concludono da 3bmeteo.

Leggi anche:  In arrivo l’eclissi di Luna più lunga del secolo, ecco dove e quando osservarla

La situazione in Lombardia

Un’ampia struttura depressionaria con minimo sulla Germania invia corpi nuvolosi da nord verso la Lombardia. Domani tempo in peggioramento e temperature in calo, a causa del transito del fronte freddo associato alla bassa pressione; giovedì 12 miglioramento con residua instabilità soprattutto in montagna; venerdì 13 giornata in prevalenza soleggiata ovunque con temperature in nuovo aumento, a causa della graduale espansione di un campo di alta pressione di matrice sub-tropicale.

Dazi Trump: le conseguenze sull’economia lombarda