Commenti Recenti

Buon proseguo anno scolastico a tutti!
Nel solco della cultura della PREVENZIONE. Conoscere i pericoli che possiamo trovare nell’ambiente in cui STUDIAMO, VIVIAMO e prepararci ad affrontarli riduce molto il rischio ed i suoi effetti negativi. La curiosità dei nostri studenti è condizione imprescindibile affinché possano tenere sempre viva la voglia di sapere e di imparare. È proprio il «piacere della scoperta» che muove l’interesse verso lo studio. Promuovere una cultura della prevenzione, formare, informare e motivare tutti i cittadini/e ad essere un FUTURO volontario più consapevole e specializzato e avviare un processo che porti il futuro cittadino ad acquisire un ruolo attivo nella riduzione dei rischi. «Unire» ed essere «unici» sono gli obiettivi principali di Aifos-Protezione Civile. La Protezione civile è ben altra cosa: è una scienza. Non è l’uniforme che fa il vero volontario. La diffusione della cultura di protezione civile è una delle missioni del sistema della piattaforma AIFOS-Protezione Civile. Tra tutti i settori del sociale interessati dalla promozione di questo «pensiero», quello della scuola appare come il più sensibile “il patrimonio del futuro”. Avere come destinatari i grado di scuola-formazione dai più giovano rappresenta la più efficace forma di investimento culturale e sociale. Dovrebbe essere l’obiettivo specifico dei Sindaci/he, è quello di formulare, promuovere e mettere nei loro bilanci di spesa, percorsi educativi di “PREVENZIONE” sulla cultura di conoscere il proprio territorio, la propria piccola o grande Città, quartiere e condominio, volti alla diffusione di modelli comportamentali tesi: al rispetto e alla tutela dell’ambiente; all’abitudine ad atteggiamenti di autoprotezione; alla sensibilizzazione ai temi della solidarietà e del rispetto.

Il rischio è la possibilità che un evento si ripeta, non voluto da noi, ci possa colpire provocando dei guai. Conoscere i pericoli che possiamo trovare nell’ambiente in cui viviamo e prepararci ad affrontarli riduce molto, e in qualche caso elimina, il rischio. Di fronte ai rischi una valida alternativa infatti è imparare ad essere esperti ed abili: sono queste le capacità che cerchiamo di darvi. Attraverso la promozione della cultura “PREVENZIONE”, con il duplice obiettivo di implementare la diffusione della cultura della protezione civile (come matrice inalienabile del dovere di appartenenza civica).

Istruitevi perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. Agitatevi perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi perché avremo bisogno di tutta la vostra forza. Buon anno scolastico.

Celso Vassalini
Volontario Vice Presidente Aifos-Protezione Civile Brescia

21 Gennaio alle 15:26

Purtroppo è aria fritta se non si impedisce l’uso dei neonicotinoidi in agricoltura per salvare le api, e non si rende obbligatoria l’analisi pollinica del miele di importazione per bloccare il miele finto cinese, che poi viene spacciato per italiano. Leggere l’etichetta non basta.

23 Dicembre alle 12:41

Bellissimo articolo

4 Novembre alle 19:51

Cara Maria,
il fatto che tuo padre desideri tutelare la famiglia è da ammirare. Tuttavia si vorrebbe comprendere il perché non si pronunci sul comportamento di alcuni preti omosessuali e pedofili nonché sulla chiusura dei collegi. La famiglia trarrebbe enormi vantaggi se i collegi chiudessero i battenti. E’ chiaro che un ambiente dove ci sono solo uomini va a vantaggio dell’omosessualità-. Quindi se si vuole tutelare la famiglia i collegi vanno chiusi. Gli aborti sono omicidi e vanno posti fuori legge. L’infanticida va processata. Anche chi uccide gli animali va processato. Un abbraccio.

19 Ottobre alle 00:07

Schifo, SCHIFO, SCHIFOOOOOOOOOOOOOOO
Per riottenere dopo 20 anni una quota che si avvicina a quella investita, devo pure fare domanda!
E questo era un investimento sicuro nel tempo, senza rischi, senza conseguenze, perché legato al mattone, così me l’avevano presentato!
E adesso? Adesso per riavere quasi tutti i miei soldi di 20 anni fa (fate voi il calcolo della svalutazione) devo presentare la domanda… !!!!!!!!! fan Kulo

28 Settembre alle 15:05

Elogio e complimenti ai Carabinieri, bravi !!

12 Settembre alle 18:27

P.L. e P.M. ? Cognomi e nomi di questi imprenditori con nome e indirizzo completo Azienda agricola, magari o no ?? Caro giornalista poi deciditi se Casalmorano o Casalromano ! Ahh scusa informazione non completa per la privacy.

12 Settembre alle 18:22

Buona strada!

6 Settembre alle 12:56

Se mettono il limite dei 30anni, dove ovunque è 32 e richiedono la patente A + B, difficile che ci siano molte domande. Una modifica al concorso aumentando a 32 anni e dando l’opzione di prendere la patente A a proprio carico entro 12 mesi, aumenterebbe di molto le domande.

26 Agosto alle 22:25

Io ho vissuto li per 6 anni ed ho subito tuti gli abusi e tutti i maltrattamenti di cui parlano i ragazzi nei servizi. Come prima cosa dovrebbero chiudere la struttura e tutelare i bambini che sono ora la dentro. Si ora magari non li picchiano più, ma solo perchè è trapelata la verità. Quindi basta? Ora fanno i bravi e vengono assolti? Devono pagare per il male che hanno fatto e per tutti i danni che hanno causato.

Avete pure il coraggio di dichiarare che sono tutte falsità… ma almeno abbiate la correttezza di dire si noi li trattiamo così perché secondo noi è il modo migliore. Probabilmente l’avvocato non ha mai preso il battipanni sulla schiena fino a romperlo.

Per una volta caro avvocato, invece di guardare il compenso, fa la cosa giusta e smetti di difendere una persona del genere che non ha nemmeno il coraggio di affrontare le persone che ha ferito sia fisicamente che mentalmente.

29 Luglio alle 05:18

Chi è causa del suo mal pianga se stesso….a Mantova ha sempre prevalso il buonismo e l’elettorato di sinistra… e questo è il risultato

28 Luglio alle 12:55

Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 141/2019).

18 Giugno alle 15:57

Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Cassazione con la Sentenza n. 10578/2011).

6 Giugno alle 14:44

BRAVISSIMI Porto Mantovano!!!
Concordo a pieno con voi!!!
Matteo…sei sempre più TRISTE!!!!

5 Giugno alle 07:05

Non sono gli immigrati a creare problemi per i mantovani?

24 Maggio alle 10:19

Spno interessata al convegno fotografe dal 5 all’8 marzo 2020. Quando è pronto programma potete inviarmelo? Grazie

24 Maggio alle 09:43

Vorrei sapere se vengono fatte ancora Messe di guarigione e quando vengono celebrate poiché sono interessato a partecipare

22 Maggio alle 22:04

Ogni mezzo è lecito per aumentare il numero di bici ma non deve essere questa la leva…le motivazioni dovrebbero essere altre. Sveglia!

22 Maggio alle 19:52

Rip in pace… La solitudine è davvero un dramma,il senso di vuoto dei nostri tempi.

13 Maggio alle 15:23

Accolgo con partecipazione il riavvio di questa operazione tanto sollecitata nel corso degli anni. Un plauso all’Amministrazione Comunale per la scelta. Buon lavoro.

3 Maggio alle 10:11

Bisogna vere mille occhi su Internet, sono troppi i truffatori! Io faccio sempre una ricerca con i dati che ho su google o tellows, ormai non fido di nessuno

2 Maggio alle 13:38

Basterebbe che il comune intervenisse in modo adeguato interessandosi dei commercianti e delle loro problematiche,evidentemente ha altri problemi più importanti da risolvere….

10 Aprile alle 20:17

Povero signore….certo la gente proprio mi fa sempre più ribrezzo!! Bisogna sempre stare attenti in certi siti, la truffa è dietro l’angolo….io controllo sempre su google, tellows, ecc prima di acquistare, non si sa mai

9 Aprile alle 10:29

Dopo tante parole …..finalmente i fatti.

28 Marzo alle 19:32