La stagione di caccia è iniziata e, oltre alle notizie relative a cacciatori scoperti mentre cacciavano specie protette o utilizzando richiami vietati, non poteva mancare quella di un cacciatore vittima a sua volta del suo stesso gioco.

Cacciatore colpito da un collega di sport

Nella mattinata di giovedì 31 Ottobre 2019 due cacciatori erano intenti in una battuta di caccia nel mantovano quando uno dei due, un 64enne di Solferino, è stato impallinato al volto dall’amico, che avrebbe fatto partire inavvertitamente il colpo.

Subito dopo l’incidente di caccia il 64enne è giunto al Poma per essere velocemente soccorso, raccontando la dinamica di quanto successo. Le ferite inferte dai pallini da caccia, utilizzati solitamente per colpire e uccidere specie volatili, si concentrano nella zona orbitale del volto, vicino agli occhi. Attualmente l’uomo si trova ricoverato nel reparto di  Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Mantova.

LEGGI ANCHE: Utilizzavano richiami vietati e cacciavano specie protette: denunciati altri 4 cacciatori

Operazione “Pettirosso”, predavano specie protette: 4 cacciatori denunciati

Leggi anche:  Non paga le tasse per non licenziare i dipendenti: assolto

TORNA ALLA HOME