Aggressione personale: questa la denuncia sporta nei confronti di un ultranovantenne di Castel Goffredo per aver picchiato la propria moglie – più giovane di lui di pochi anni – rifiutatasi di fare sesso.

Aggredita perchè non vuol fare sesso col marito

Si dice che l’amore non abbia età, ma questo è un discorso che, meno romanticamente, può essere fatto anche alla violenza: la furia e l’egoismo non conoscono il tempo che passa. E così un 90 anne, alla richiesta negata di consumare un rapporto sessuale con sua moglie, sentitosi rifiutato dalla propria consorte con cui condivide la vita da oltre 50 anni, ha deciso dapprima di cercare di ottenere quello che voleva con la forza e, in un secondo momento, visto la resistenza della donna, ha poi deciso di picchiarla punendola per il suo rifiuto e sfogando così le sue frustrazioni.

La donna, scampato il peggio, si è dovuta rivolgere al medico di famiglia per farsi curare le ferite – almeno quelle fisiche – e grazie a questa sua richiesta d’aiuto il medico è potuto finalmente intervenire denunciato il fatto alle autorità competenti, che hanno provveduto a far scattare nei confronti del marito la denuncia per aggressione personale. Non era certamente la prima volta che un episodio del genere accadeva ma, si spera, potrebbe essere stata l’ultima.

Leggi anche:  Buste paga false, sfruttamento e minacce ai dipendenti: 3 arresti a Castelgoffredo

TORNA ALLA HOME