Affiora un corpo dalle acque del Po, in provincia di Rovigo.

Affiora un corpo dal Po

E’ stato ripescato dalle acque del Po, in provincia di Rovigo, un cadavere che risulta in avanzato stato di decomposizione. Il rinvenimento ha riacceso i timori per un quistellese 64enne scomparso poco tempo fa, il 22 aprile 2019. Le sue ultime tracce riconducevano proprio al ponte di Quistello, dove era stato rinvenuto il suo portafogli. I sommozzatori avevano scandagliato il Secchia, senza risultati. L’uomo risulta ancora scomparso.

Il corpo

Il corpo rinvenuto nel Po si trova nelle camere mortuarie dell’ospedale “Santa Maria degli Angeli” di Adria ed è stato rinvenuto all’altezza del comune di Papozze, non distante dalla zona del Delta del Po. Sono state diverse le segnalazioni che hanno consentito di recuperare il corpo sul quale però, al momento, non è possibile effettuare una identificazione certa. Si ipotizza però si possa trattare di un uomo di mezza età. Al momento non resta che attendere le verifiche del caso e si è ancora nel campo delle supposizioni indiziarie.

Leggi anche:  Condannato a 12 anni il macellaio arrestato a Bagnolo San Vito: aveva accoltellato e stuprato la compagna

LEGGI ANCHE: Maxi blitz ai 5 continenti: 7 arresti