Allarme polmonite: l’ASST ha attivato un protocollo aziendale di emergenza per poter fronteggiare un consistente potenziale afflusso di pazienti.

Allarme polmonite: il punto dell’ASST Mantova

Con riferimento ai casi di polmonite riscontrati nel territorio mantovano negli ultimi giorni, si l’ASST di Mantova precisa che all’ospedale di Asola, alla data del 10 settembre, sono ricoverati 22 pazienti. Altri pazienti si sono rivolti al Pronto Soccorso di Asola nella giornata di ieri: sei di questi sono stati ricoverati all’ospedale di Mantova.

Protocollo di emergenza

L’ASST, infatti, ha attivato un protocollo aziendale di emergenza per poter fronteggiare un consistente potenziale afflusso di pazienti che presentino una sintomatologia riconducibile a polmonite. In queste ore è in corso la programmazione degli accertamenti strumentali e di laboratorio volti a identificare la causa della malattia e gli esami diagnostici ai quali sottoporre le persone con sospetta infezione ai polmoni.

Gestione dei pazienti

La Direzione Sanitaria aziendale ha costituito un gruppo di lavoro multidisciplinare composto da professionisti di varie strutture che, a partire dalla giornata di sabato 8 settembre, ha promosso tutte le azioni necessarie alla gestione dei pazienti. Oltre al protocollo per il trattamento e la diagnosi della patologia è stata predisposta anche un’apposita check list per il rapido inquadramento del paziente. Stretta è inoltre la collaborazione con ATS della Val Padana, cui spettano le attività di indagine epidemiologica.

Leggi anche:  Arrestata banda violenta di rapinatori responsabili del cruento furto al "Mirage"

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE