A Mantova, i militari della locale Stazione Carabinieri, a seguito di complesse ed articolate attività d’indagine hanno arrestato per il reato di “furto aggravato in abitazione”, una 48 enne italiana del luogo.

Badante mantovana arrestata

Alcune settimane fa, una coppia di coniugi anziani abitanti nel centro cittadino, si sono presentati presso il Comando di Via Chiassi per sporgere una denuncia di furto di denaro. Si sono infatti accorti in più occasioni che dal loro conto corrente erano stati effettuati dei pagamenti mediante tessera bancomat, a seguito di spese da loro mai effettuate presso alcuni esercizi commerciali della città, nonché dalla cassaforte che regolarmente è chiusa da una chiave nascosta dai familiari all’interno della propria abitazione, erano sparite delle piccole somme di denaro contante.

Trovata con parte del denaro

Gli accertamenti svolti dagli uomini diretti dal Maresciallo Maggiore Enrico PONZI si sono, quindi, concentrati sulla stretta cerchia familiare e nei contatti più confidenziali, tra cui la badante incaricata delle cure dei due anziani. Nella mattinata odierna, i militari operanti, hanno sorpreso la badante ancora in possesso della somma di 70 euro, sottratta in precedenza dal portafoglio, che era stato riposto in precedenza all’interno della cassaforte. Dopo le formalità di rito, la donna è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Mantova, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria. 

LEGGI ANCHE: Alberto Angela sceglie Mantova