Blitz nel ristorante cinese dei Carabinieri del N.A.S. di Cremona: sequestrati 220 kg di alimenti e denunciato il titolare 50enne.

Blitz nel ristorante cinese

I Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, unitamente al personale del N.A.S. dei Carabinieri di Cremona, hanno effettuato un blitz all’interno di un ristorante etnico cinese, finalizzato al controllo degli avventori, alla verifica della regolarità dei rapporti di lavoro e del rispetto delle norme in materia igienico/sanitaria.

Denunciato il titolare

Nella circostanza, hanno denunciato il titolare del precitato esercizio, un cittadino cinese 50enne, in quanto dal controllo effettuato, è emerso che ha detenuto per la successiva somministrazione, dei prodotti alimentari congelati con apparecchiatura non idonea e carenti di qualsiasi voglia cautela igienica. Inoltre, ha omesso di fornire indicazioni nei menù, che tali prodotti erano stati precedentemente surgelati.

LEGGI ANCHE: Cameriere rapina ristorante il suo primo giorno di lavoro

Sequestrati 220 kg di alimenti

Nell’occasione si è proceduto quindi, al sequestro penale di 120 kg. di prodotti ittici e di carne ed amministrativo di 100 kg. di alimenti vari privi di identificazione e tracciabilità. Il valore complessivo del sequestro è risultato pari a 5mila euro circa.

Leggi anche:  Marijuana e anabolizzanti “fai da te”: in casa una coltivazione quasi a livello industriale

Anche carenze igienico/strutturali

Gli operanti infine, avendo rilevato anche delle gravi carenze igienico/strutturali, hanno subito informato il personale dell’ATS Val Padana sezione di Mantova, per i successivi accertamenti e provvedimenti in merito.

LEGGI ANCHE: Rischia di morire mangiando crostacei al ristorante

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE