Dalle ore 20.30 del 16 alle ore 04.00 del 17 marzo 2019 a Suzzara e Motteggiana, il Nucleo Operativo e Radiomobile di Gonzaga unitamente al Nucleo Cinofili di Orio al Serio (BG) ed al personale delle Stazioni di Suzzara, Moglia e Magnacavallo, si sono profusi in un servizio atto a contrastare il traffico di sostanze stupefacenti ed i reati predatori.

Maxi controllo nel Basso Mantovano

Nel corso del servizio, all’interno di un bar del centro di Suzzara, il cane “GROM”, puntava verso il bagno dove veniva sorpreso A.M., 46 enne di Suzzara, nell’atto di consumare “una pista” di cocaina. E’ stata estesa la perquisizione anche presso l’abitazione del consumatore dove è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente hashish. L’uomo è stato segnalato ai sensi dell’art. 75 DPR 309/1990. A Motteggiana, sempre con l’ausilio del cane “specializzato” nella ricerca di stupefacenti, è stata rinvenuta della marijuana nascosta in una fioriera all’esterno del bar di quel centro.

Inoltre, nella golena della frazione Riva di Suzzara, sono stati rinvenuti 5 motori per imbarcazioni, una motocicletta KTM 250 smontata, una moto DUCATI PANIGALE nonché minuteria varia ed altre parti di motore.

Leggi anche:  "Mi faccio esplodere, saltiamo tutti in aria": allarme terrorismo all'Iveco Suzzara

In conclusione il servizio svolto ha consentito di:
– eseguire la segnalazione di una persona ai sensi dell’art. 75 DPR 309/1990;
– sequestrare gr. 4 di stupefacenti;
– rinvenire e sequestrare, in attesa di trovare i proprietari, due motocicli, 5 motori per
imbarcazioni ed altre parti meccaniche;
– segnalare per la chiusura un esercizio pubblico;
– identificare 64 persone;
– controllare 3 esercizi pubblici.