Cantiere rumoroso, residente aggredisce operaio con una secchiata d’acqua e sapone.

Cantiere rumoroso

Ad un primo momento si era pensato ad infortunio sul lavoro in realtà si è rivelato essere un episodio violento che avrebbe potuto avere anche conseguenze ben peggiori. Il fatto è accaduto nella mattina di ieri intorno alle 9.00 all’interno di un cantiere edile in via Mori 41.

I soccorsi

A rimanere ferito un muratore di 55 anni impegnato in quel momento sul posto di lavoro. Immediati i soccorsi. Sul posto oltre ai sanitari del 118 con un’ambulanza della Croce Verde, che hanno provveduto a prestare le prime cure all’uomo, anche i tecnici della medicina del lavoro dell’Asl.

La secchiata al volto

Da una prima ricostruzione sembra che l’operaio sia stato raggiunto al volto da una secchiata d’acqua e sapone lanciata da un residente esasperato dal continuo rumore dei martelli pneumatici. Fortunatamente, come invece si era temuto in un primo momento, la soluzione liquida che lo ha investivo non conteneva sostanze pericolose. Il 55enne è stato comunque trasportato all’ospedale cittadino in codice giallo, dove gli è stata riscontrata un’irritazione agli occhi giudicata guaribile in pochi giorni.

Leggi anche:  Manuela Bailo scomparsa: si cerca la sua Opel a Brescia

LEGGI ANCHE Molesta e fotografa ragazzino nel bagno della palestra: arrestato oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!