Il Quartiere Nenni – Primo Maggio, a Castiglione delle Stiviere, è oggetto di attenzione da parte dell’amministrazione comunale.

Castiglione: quartiere Nenni, dopo il parco, il chiosco

Il primo intervento, ormai quasi ultimato, riguarda il parco inclusivo che è stato costruito nell’ex parco giochi, ormai da tempo distrutto, e che necessitava di interventi. Così facendo, il parco di viaNenni è il primo parco pubblico di Castiglione attrezzato per bambini normodotati e diversamente abili.

Le idee dell’amministrazione: un chiosco

L’amministrazione ora sta pensando di aprire un bando per un chiosco, situazione che consentirebbe di muovere ancora più gente attorno a quello spazio verde e, allo stesso tempo, di avere una sorveglianza della struttura.

Le novità non sono finite qua perchè l’amministrazione Volpi vuole aprire due nuove vie per consentire al quartiere di avere altre via di fuga. Al momento, infatti esiste una sola via di uscita per 3.000 persone. Se quella strada risultasse bloccata le persone sarebbero di fatto intrappolate nel quartiere.

L’idea, dunque, è di creare una nuova via d’uscita collegando via Nenni con via Primo Maggio, utilizzando una strada sterrata che, al momento, è solo un passaggio pedonale. L’idea sarebbe quella di creare una strada a doppio senso di marcia, allargando l’attuale sterrato, fino a quanto consentito, verso l’argine del canale Arnò.

L’altra via d’uscita sarebbe già completa ed è il pezzo di strada che consente di uscire da via Guidetti sulla strada che conduce a Esenta. Pochi metri che, al momento, sono chiusi e che possono essere riapetri. Oltre a questi interventi l’amministrazione ha in essere di curare il verde e, sopratutto, le aree dove ci sono piante che necessitano da tempo di essere tagliate.

Leggi anche:  Scoperta azienda che favoriva l'ottenimento della cittadinanza a stranieri irregolari

L’appalto del verde pubblico è in mano a Indecast, la controllata del comune, e nei giorni scorsi l’assessore Falcone ha fatto dei sopralluoghi con l’amministratore unico di Indecast Franco Nodari.

L’intervento sui marciapiedi

Altro intervento necessario è quello sui marciapiedi, soprattutto nella zona di via Guidetti, la parallela di via Nenni, dato che le radici delle piante hanno solevato asfalto e cemento. Nella fase di asfaltatura di alcune strade, previste per la primavera, l’amministrazione ha in essere di intervenire su alcuni marciapiedi e fra questi ci sono alcuni tratti in questa zona.

La petizione chiesta anni fa

Alcuni anni fa il quartiere aveva presentato una petizione dove si chiedevano alcuni di questi interventi che, oggi, sembrano arrivare e che consentiranno di evitare l’aumento del degrado in una zona densamente popolata ma poco curata, ad oggi, e che merita invece maggior attenzione.

TORNA ALLA HOME