Minorenni molesti denunciati dai Carabinieri per aver bloccato un autobus Apam.

Cinque giovani studenti italiani denunciati

Sono in cinque, tutti italiani e studenti, tra i 15 ed i 17 anni, i giovani che nella tarda serata di ieri hanno costretto il conducente di un autobus a interrompere la corsa.
Erano le 20 circa quando sul Numero Unico di Emergenza 112 è arrivata la richiesta di intervento da parte dell’autista che, nel percorrere la tratta Mantova-Asola, giunto all’altezza della località Grazie di Curtatone, per salvaguardare l’incolumità dei passeggeri oltre che la propria, ha segnalato la presenza a bordo di un gruppo di ragazzi che, con insistenza e nonostante fossero stati redarguiti, continuavano a lanciare dei pallini di plastica, utilizzati per le armi soft-air, verso la sua persona disturbando la guida.

L’intervento dei militari

Il successivo intervento dei militari ha consentito di identificare compiutamente i responsabili che, a seguito delle contestazioni mosse, hanno riferito che non credevano di fare nulla di male. Il servizio di trasporto pubblico, dopo oltre un’ora di interruzione e i relativi disagi per gli altri passeggeri, è ripreso regolarmente.

Leggi anche:  Esce dall'appartamento con la refurtiva e trova i Carabinieri: arrestato 20enne

TORNA ALLA HOME