Controlli di polizia a Mantova: pattugliamenti interforze contro la microcriminalità in centro.

Via Pescheria e Giardini Viola nel mirino

Dalla serata di venerdì 22 marzo 2019 sono in atto servizi straordinari interforze per contrastare il riacutizzarsi di situazioni di degrado e microcriminalità in alcune zone della città, in particolare nell’area di via Pescheria e Giardini Viola. Il questorePaolo Sartori ha infatti disposto  l’attivazione immediata di un articolato piano operativo, che prevede lo sforzo di tutte le forze dell’ordine al fine di contrastare le criticità segnalate, che nascono, per lo più, dalla presenza in quei luoghi – nelle ore pomeridiane e serali – di sbandati e nullafacenti, che infastidiscono con i loro comportamenti i frequentatori dei giardini, ed arrecano danno ai commercianti della zona.

Daspo urbano per un 33enne

Già dalla serata di venerdì, con l’intervento dei Reparti Speciali della Polizia di Stato, è stato possibile identificare 20 persone, di cui 9 pregiudicate. Nei confronti di una di esse, B.L., classe 1985, cittadino gambiano, veniva emanato un “daspo urbano“, in quanto, con i suoi comportamenti, disturbava la quiete pubblica.

LEGGI ANCHE: Mantova polizia: controlli nei centri massaggi e al campo nomadi

La polizia fa pulire l’area ai nullafacenti

Una particolare intensificazione dei servizi è stata disposta nel pomeriggio di ieri, domenica 24 marzo 2019, in concomitanza con la giornata festiva e la presenza di molte persone ai Giardini Viola. La Volante, con l’ausilio delle altre Forze di Polizia, ha identificato una decina di nullafacenti intenti a consumare alcolici, facendo loro raccogliere i rifiuti abbandonati ed interrompendo il loro “bivacco”. Nei confronti di due di essi – Z.N., classe 1968 e M.V. classe 1974, entrambi pluripregiudicati italiani – il questore Sartori ha emesso la misura di prevenzione personale dell’avviso orale, di cui uno con aggravamento (ossia con divieto di far uso di apparecchiature informatiche, cellulari o computer). Nel caso di persistenza nei comportamenti e violazione delle disposizioni loro impartite, potrà essere richiesta nei loro confronti la “Sorveglianza Speciale”.

Leggi anche:  Sfruttamento lavoro: pagati 2,50 euro l'ora per produrre calze

Arriva anche un foglio di via

Nei confronti di un altro pregiudicato, F.B.G. classe 1982, cittadino rumeno, veniva emanato un foglio di via obbligatorio. I servizi proseguiranno quotidianamente, anche sotto forma di vigilanza “dinamica” intorno alla zona in questione, con il contributo di Volanti, Radiomobile e Polizia Locale, nonché con servizi speciali di controllo del territorio.

 

LEGGI ANCHE: Grave incidente a Bondeno: centra una buca e si rovescia col camion