Esame di guida con suggeritori: scatta la denuncia.

Esame di guida con suggeritori

L’attività di controllo sulle modalità di conseguimento delle patenti di guida rimane uno dei principali obiettivi della Polizia di Stato, al fine di garantire la loro regolare emissione, salvaguardando, così, la sicurezza  di tutti gli utenti della strada. Nella mattinata di ieri, 11 aprile 2019, su segnalazione  dell’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile, la Squadra Volanti della Questura individuava e denunciava all’ Autorità Giudiziaria un cittadino indiano, S.J. classe 1985, ed un cittadino albanese, T.B., classe 1985,  per i reati di falsità ideologica con induzione in errore di pubblico ufficiale.

Collegamento con il cellulare

S.J. e T.B. hanno tentato di superare l’esame di teoria  per il conseguimento della patente di guida di categoria B muniti di  telefono cellulare occultato sotto gli indumenti, collegato con un secondo dispositivo con funzionalità di impulso a vibrazione. Questa strumentazione serviva ai due a ricevere da un complice all’esterno i suggerimenti necessari per  rispondere esattamente ai quiz ministeriali e superare, quindi, l’esame senza avere la minima cognizione dei dettami del Codice della Strada. Gli operatori della Volante hanno proceduto a sequestrare le apparecchiature informatiche trovate addosso ai due individui. Sono in corso indagini al fine di giungere all’identificazione dei complici.

Leggi anche:  Poliziotti di quartiere sugli autobus cittadini di Mantova

LEGGI ANCHE: Revocato porto d’armi a tre persone nel Mantovano