Si spacciava per ginecologo e abusava sessualmente di ragazzine minorenni. L’operazione degli uomini del Commissariato della Polizia di Stato di Monza, arrestato un 50enne. A dare la notizia è il GiornalediMonza.it

Finto ginecologo seduceva minorenni in chat

La Polizia di Stato di Monza nei giorni scorsi ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 50enne per abusi sessuali in danno di ragazze minori. L’uomo, spacciandosi con le giovani ragazzine per ginecologo, instaurava con le sue vittime dei rapporti dopo averle abbordate tramite piattaforme di messaggistica online. Per l’uomo sono immediatamente scattate le manette e ora si trova in carcere.

La modalità di adescamento

Il 50enne, un operaio residente a Monza e padre di famiglia, tramite una fitta rete di profili fake sui social network adescava le ragazzine tutte con età compresa tra i 15 e i 17 anni. L’uomo avrebbe millantato di avere a disposizione un “anticoncezionale miracoloso” (proprio il suo sperma) riuscendo a convincere tre ragazze ad avere rapporti con lui. L’uomo, arrestato dagli uomini della Polizia di Stato su ordine del Gip del Tribunale di Milano, si trova ora nel carcere di Monza.

Leggi anche:  Gianluca Franceschina scomparso, la compagna: "Aiutatemi, sto impazzendo"

CLICCA QUI PER LEGGERE LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI