Furto di gasolio in azienda agricola: due uomini e una donna, di nazionalità moldava, sorpresi a rubare carburante dalle macchine agricole.

Furto di gasolio

Continua incessante l’attività di contrasto alla microcriminalità da parte dei Carabinieri della Compagnia di Gonzaga diretta dal Maggiore Garzya Francesco. Sono di ieri notte, in ordine di tempo, le ultime tre denunce per furto operate dai militari della Stazione di Borgo Mantovano a carico di tre soggetti Moldavi (due uomini ed una donna), che sono stati sorpresi subito dopo aver asportato del gasolio all’interno di un’azienda agricola di Borgo Mantovano utilizzando 11 taniche per aspirare il gasolio dalle macchine agricole.

Controlli incessanti

Il risultato conseguito rientra in un più ampio contesto di controllo coordinato del territorio da parte della Compagnia di Gonzaga che, coordinando con metodi dinamici ed appropriati tutte le Stazioni Carabinieri dipendenti, riesce a garantire la presenza di diverse pattuglie in qualunque fascia oraria giornaliera a tutela dell’incolumità e delle proprietà dei cittadini. Lo testimoniano i dati conseguiti, che vedono un notevole calo del numero dei furti commessi ed un aumento esponenziale delle persone e mezzi controllate sul territorio, dal quale scaturisce un’attenta analisi degli eventuali precedenti che hanno in carico, e successivamente più incisive attività sia di carattere penale che amministrativo, che consentono l’allontanamento ed il divieto di ritorno in zona di pregiudicati in transito.

Leggi anche:  Frode informatica: acquisti on-line per 1.000 euro con carta clonata

Pronti i fogli di via

Non a caso anche per i tre moldavi autori del furto, che non sono stati arrestati perché non colti nell’esatta flagranza del reato ma immediatamente dopo, è già stato aperto il fascicolo da trasmettere all’Autorità provinciale preposta per poter emettere il foglio di via obbligatorio dalla provincia di Mantova, essendo gli stessi residenti in quella di Modena.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE