Giallo a Fontanella Grazioli: trovato morto nel letto a 53 anni. La moglie stava preparando i funerali ma la Procura blocca tutto: c’è l’autopsia.

Trovato senza vita nel letto

L’ha trovato la moglie nella mattinata di sabato 13 luglio a letto ormai morente. A nulla sono valsi i soccorsi arrivati sul posto nel giro di pochi istanti: niente da fare per il 53enne Felice Conzadori, di Fontanella Grazioli, frazione di Casalromano. Tutte le strategie e le manovre di primo soccorso messe in campo dai sanitari del 118 alla fine si sono rivelate inutili.

Infarto o altro? E’ giallo

Sulla morte del 53enne si apre ora un giallo. Secondo il personale del 118 intervenuto in emergenza sul posto, infatti, l’uomo sarebbe venuto a mancare a causa di un infarto che non gli ha lasciato scampo. Ma secondo il medico legale, invece, la vicenda non sarebbe così semplice. Tanto che non avrebbe firmato il verbale riguardante del decesso e la Procura di Mantova avrebbe sposato tale tesi. Così la magistratura mantovana nei confronti del 53enne ha disposto l’autopsia, che potrebbe venire eseguita già nella giornata di oggi, lunedì 15 luglio 2019.

Leggi anche:  In auto con la cocaina: denunciato spacciatore 39enne

Bloccata tutta la procedura

Dopo il decesso la moglie del 53enne aveva già iniziato ad organizzare i funerali, ma tutta la procedura è stata bloccata dalla decisione della Procura di eseguire l’autopsia per fare chiarezza in modo definitivo su quanto accaduto. Sul posto, presso l’abitazione dell’uomo, sono intervenuti anche i carabinieri. La salma è stata poi portata alle camere mortuarie dell’ospedale di Mantova in attesa dell’autopsia.

Fulmine a ciel sereno

Secondo le prime informazioni, nella giornata di venerdì 12 luglio 2019 il 53enne aveva lavorato normalmente nella propria ditta senza che nulla lasciasse prevedere quanto sarebbe accaduto la notte stessa. A quanto pare il 53enne non soffriva di particolari problemi di salute: un fulmine a ciel sereno. L’uomo viene descritto come una persona perbene, conosciuto e benvoluto da tutti. Ora sarà l’autopsia a fare chiarezza sull’accaduto.

 

LEGGI ANCHE: Nella notte un infortunio sul lavoro e un malore SIRENE DI NOTTE