Chiesto il giudizio immediato per Roberto Michelini.

Giudizio immediato

La procura di Mantova, a conclusione delle indagini, ha chiesto il giudizio immediato per il 76enne Roberto Michelini, accusato di aver ucciso il figlio della donna con cui viveva a San Benedetto Po. L’anziano si trova in carcere dallo scorso 15 ottobre 2018. Gli sono stati rifiutati gli arresti domiciliari.

La tragedia

Una tragedia forse annunciata dalle ripetute liti e frizioni tra l’anziano e il figlio della convivente: il 42enne Fulvio Piavani. La tragedia si è consumata all’interno dell’abitazione di San Benedetto Po. Il fatto, avvenuto a seguito di una lite familiare, è accaduto alla presenza della donna che ha dato l’allarme. Ed è proprio questa madre distrutta, Anna Maria Congiu, trapiantata dalla Sardegna nel Mantovano, lontana dalla sua bellissima terra, che ha tentato di costruire un nuovo assetto familiare: che si è sgretolato quando quel colpo di pistola è esploso.

La disperazione della Congiu

Il dolore di Anna Maria Congiu è devastante: ha perso un figlio per mano del compagno, in un solo momento se ne sono andati i due riferimenti della sua vita. E’ stata lei a dare l’allarme, il compagno si è consegnato disarmato agli agenti. Ha tentato di salvare la situazione quando ne ha intuito la degenerazione: ma è stato troppo tardi.

Leggi anche:  Cade dalla bici, 39enne in ospedale SIRENE DI NOTTE

LEGGI ANCHE: Niente bomba neve, ma ci saranno accumuli