Hanaa è morta: arriva la conferma definitiva.

Hanaa è morta

Il cadavere ripescato a largo di Marina di Ravenna è della 17enne di Bozzolo scomparsa: c’è la conferma, e con essa finiscono tutte le flebili speranze dei suoi familiari che avevano lanciato ripetuti appelli alla minorenne, pregandola di tornare a casa. 

Sepoltura in Marocco

Una tragedia semi annunciata, stando infatti ai primi rilievi le arcate dentali del corpo ripescato parevano proprio corrispondere con quelle di Hanaa Bouchouata. Non è servito il dna, oltre a questa prova c’è stato anche il riconoscimento facciale da parte dei congiunti della giovanissima, così il sostituto procuratore Monica Gargiulo, ha concesso il nulla osta per la sepoltura che verrà fatta a Casablanca, nel rispetto del culto islamico della famiglia. Quel bigliettino trovato nel Cremonese, a Casalmaggiore, in riva al Po, di fianco allo zaino della giovane, aveva fin da subito fatto temere il peggio.

La scomparsa

Hanaa viveva a Bozzolo, nel Mantovano, e frequentava le scuole nel Cremonese. Aveva fatto perdere le proprie tracce nella giornata di martedì 16 aprile 2019, la minorenne di origine marocchina ma con nazionalità italiana. Nella giornata di martedì, era attesa a casa dopo la scuola, ma non ha fatto rientro. Sarebbe dovuta arrivare in treno da Cremona, dove frequentava l’istituto superiore Antonio StradivariDal treno però non è mai scesa e non ha fatto rientro a casa. I famigliari hanno provato a chiamarla sul cellulare, ma invano.

Leggi anche:  Vandalismo alla biglietteria della stazione di Mantova: 20enne denunciato per danneggiamento aggravato

LEGGI ANCHE: Il flagello del maltempo e i danni in Lombardia