Il maltempo flagella Castiglione: vento, pioggia e decine di alberi caduti. Super lavoro di vigili del fuoco, protezione civile, Comune, polizia locale.

Raffiche di vento fortissime

Una spaventosa bufera con raffiche di vento fortissime ha investito in pieno Castiglione delle Stiviere nella notte tra sabato 4 e domenica 5 maggio 2019. Raffiche di vento tali da provocare danni ingenti a parecchie abitazioni ed edifici privati e pubblici come pure al verde urbano di cui la cittadina dell’Alto Mantovano abbonda.

Il risveglio e il disastro

Quando la popolazione di Castiglione si è svegliata, domenica mattina ha trovato la propria cittadina come bombardata dal maltempo. Decine di alberi caduti e strade interrotte proprio dalle piante crollate al suolo, vie semi allagate e una pioggia incessante. A fare impressione, soprattutto, la quantità di alberi piombati al suolo: oltre che nelle campagne e sulle colline, anche lungo le strade del centro di Castiglione e nei cortili delle abitazioni.

Scatta l’allarme: super lavoro

Già nelle prime ore del mattino è scattato l’allarme, con decine di telefonate ai centralini dei vigili del fuoco, della polizia locale, dei carabinieri. Subito sono stati allertati anche il Comune e la protezione civile, scesi in campo in forze per liberare le strade dagli alberi, mettere in sicurezza quelle situazioni che erano a rischio e verificare non vi fossero persone ferite o in pericolo.

Leggi anche:  Maxi sequestro di droga e due arresti a Mantova VIDEO FOTO

Super lavoro fino a sera

Con un grande coordinamento, spirito di sacrificio e dedizione, tutte le forze in campo si sono messe subito all’opera per tagliare e rimuovere gli alberi che erano crollati al suolo, liberare le strade da acqua e piante e ripristinare una situazione quanto più possibile normale. Un super lavoro durato dall’alba fino alla sera, tra l’altro in condizioni meteo decisamente difficili, con la pioggia che continuava a cadere e ancora diverse raffiche di vento importanti. Solamente la sera di domenica 5 maggio la situazione ha iniziato a tornare nella norma. In campo, insieme a protezione civile, vigili del fuoco, polizia locale, anche il sindaco Enrico Volpi con il vicesindaco e assessore alla sicurezza Andrea Dara e l’assessore ai lavori pubblici Michele Falcone.

Strade ancora chiuse

Gli interventi in ogni caso non si sono conclusi tutti nella giornata di domenica, tanti sono stati i danni provocati dal forte maltempo. Nella serata di domenica, infatti, per consentire lo svolgersi di alcune operazioni nella giornata di oggi lunedì 6 maggio 2019, è stata decisa la chiusura di via Barocci, via Duse (tratto compreso tra i campi da tennis e via Belvedere) e via Barche di Solferino (tratto compreso tra via Morei e via Gramsci).

 

LEGGI ANCHE: Poliziotti di quartiere a bordo degli autobus di linea: 215 passeggeri controllati