Denunciati dalla Squadra mobile i due ricettatori del telefono cellulare rapinato lo scorso maggio nella chiesa del Gradaro.

Il furto del cellulare

Lo scorso 5 maggio 2019 un’ospite del Convitto di Santa Maria del Gradaro di Mantova aveva richiesto l’intervento della Volante avendo subito il furto del proprio telefono cellulare ad opera di un ragazzo che, dopo essersi introdotto abusivamente nella struttura, aveva rubato l’apparecchio lasciato momentaneamente incustodito e, nel fuggire precipitosamente , aveva dato una spinta a un sacerdote che cercava di frapporsi tra lui e la porta, facendo poi perdere le proprie tracce.

Individuato il ladro

Gli investigatori della Squadra Mobile hanno attivato immediatamente le indagini e, grazie alle testimonianze assunte ed ai riscontri tecnici esperiti, nella giornata di ieri hanno identificato e denunciato per ricettazione del telefono oggetto della rapina impropria due ragazzi. Il noto M. V., classe 2001, pluripregiudicato, e B. J., classe 1990 pluripregiudicato, clandestino.
La posizione di quest’ultimo indagato verrà valutata, ai fini dell’espulsione, anche dal punto di vista della sua permanenza sul territorio nazionale, una volta esperite le formalità previste dalla legge.

Leggi anche:  La Polizia stradale alle prese con i controlli del fine settimana

TORNA ALLA HOME