La gang fa esplodere il Postamat: notte di paura a Roverbella. Tre ladri incappucciati fanno assaltano lo sportello e poi fuggono con il bottino.

Le mazzate e poi l’esplosione

Prima i colpi di mazza e poi un’esplosione da buttare giù dal letto mezzo paese. Assalto dei ladri nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 luglio 2019 allo sportello Postamat di Roverbella, in via Custoza. I ladri, in tre, tutti a volto coperto, avrebbero prima provato a scardinare il Postamat a colpi di mazzetta. Poi, qualche istante dopo, la deflagrazione provocata – non è ancora chiaro – con esplosivo o con dell’acetilene. Infine la fuga a bordo di un’auto scura verso Verona con un bottino di oltre 15mila euro.

I residenti scendono in strada

L’improvvisa esplosione nella notte – era circa l’una – ha svegliato parecchi residenti e si è sentita in buona parte del paese. Parecchi abitanti di via Custoza si sono sporti dalla finestra e hanno visto i malviventi alle prese con il Postamat che avevano appena fatto saltare. Dopo la fuga della gang, i residenti, spaventati, sono scesi in strada per verificare quanto fosse accaduto e si sono trovati di fronte al Postamat sventrato, con schegge e detriti sparsi ovunque in strada.

Leggi anche:  Positivo all'alcoltest, chiama il padre: si presenta pure lui ubriaco
Lo sportello Postamat dopo l'esplosione
Lo sportello Postamat dopo l’esplosione

Arrivano i carabinieri: indagini al via

Subito è scattato l’allarme. Sul posto in pochi minuti sono arrivati il personale dell’ufficio postale e i carabinieri che hanno subito il via alle indagini ed eseguito i primi rilievi sull’accaduto. I militari stanno ora vagliando le telecamere dello sportello e sparse in paese, nella speranza di trovare elementi utili a risalire all’identità dei malviventi.

 

LEGGI ANCHE: Nel Mantovano malori in serata SIRENE DI NOTTE